Borsa: europee partono positive, bene lusso ed energia a Milano  

Scritto da il 11 giugno 2018

Borsa, Europa e Asia positive dopo accordo Kim-Trump

Pubblicato il: 12/06/2018 09:47

Il clima disteso sui mercati dopo lo storico colloquio tra Usa e Nord Corea per la denuclearizzazione della penisola si sposta dal Pacifico all’Europa, dove le principali piazze finanziarie aprono in territorio positivo. La Borsa di Milano prosegue il trend rialzista iniziato ieri (+3,4% a fine seduta), dopo le rassicurazioni sul debito italiano del neoministro delle Finanze Giovanni Tria, arrivate nel fine settimana.

Il Ftse Mib avanza dello 0,2% a 22.134 punti, con il lusso in cima al paniere. Gli altri indici sono in linea con Milano: Parigi guadagna lo 0,23%, Francoforte lo 0,37% e Madrid lo 0,3%. Tra i titoli più comprati della Borsa di Milano c’è Moncler, che guadagna l’1,2%. In rialzo anche Luxottica (+0,6%), Campari (+0,8%) e Bper banca (+1,2%). Positive le società dell’oil&gas: Eni guadagna lo 0,6%, Saipem lo 0,7% e Tenaris lo 0,57%.

Il dollaro si rafforza a 1,18 dollari e lo spread tra Btp e Bund tedeschi apre sotto i 230 punti. Ieri, Wall Street ha chiuso gli scambi cauta ma in territorio positivo con il Nasdaq a +0,19% e il Dow Jones a +0,02%.

Le asiatiche sono positive alla fine della seduta: Tokyo segna un rialzo dello 0,33% a 22.878 punti, Hong Kong dello 0,3%. L’accordo sulla sicurezza raggiunto tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un spinge anche le piazze cinesi: l’indice Shanghai Composite Index archivia gli scambi in rialzo dello 0,89% a 3.079 punti, lo Shenzhen Component Index avanza dell’1,38% a 10.315 punti.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background