Ore decisive per le nomine  

Scritto da il 11 giugno 2018

Ore decisive per le nomine

(Fotogramma)

Pubblicato il: 12/06/2018 14:22

Ultime trattative M5S-Lega per risolvere il risiko delle poltrone al ‘sottogoverno‘. In attesa del Cdm decisivo, che potrebbe essere convocato in giornata, si sta lavorando in queste ore per sciogliere gli ultimi nodi. Molto dipenderà dal vertice Conte-Di Maio-Salvini in corso a palazzo Chigi. Secondo le ultime indiscrezioni, tra i punti fermi, la delega ai servizi segreti che andrà al premier Conte, e quella sulle telecomunicazioni (tema sensibile anche per Silvio Berlusconi per la partita su frequenze tv e pubblicità), che resterà nelle mani di Luigi Di Maio al Mise, come confermato da un post pubblicato nella notte su Facebook dallo stesso vicepremier e rilanciato stamane dal Blog delle stelle: “E’ importante la delega alle telecomunicazioni, che ho deciso di tenere”, scrive il ministro del Lavoro in merito alla chiusura dell’accordo sulla trattativa Tim. Il Cipe, invece, verrà assegnato come ‘contrappeso’ al numero due della Lega Giancarlo Giorgetti, che prenderà in carico pure lo Sport.

Allo stato, fino a quando i Cinque Stelle non avranno individuato un sottosegretario ad hoc, le tlc rimarranno al ministro Di Maio. La delega al Turismo sarà attribuita a Gian Marco Centinaio, ministro dell’Agricoltura. Quanto all’Economia, Giovanni Tria si dovrebbe ritrovare come viceministro la grillina Laura Castelli, e come sottosegretario al Tesoro con delega alle partecipate e alle banche (snodo strategico per la politica economica nazionale) un altro pentastellato, Stefano Buffagni, fedelissimo di Davide Casaleggio, che ha in mano il dossier nomine sulle società partecipate, appunto.

In queste ore, però, è forte il pressing per affidare a Buffagni la pratica telecomunicazioni al Mise, ma raccontano che il diretto interessato abbia fatto presente la sua preferenza per il ruolo di ‘vice’ di Tria. Sembrava chiusa, a favore dei Cinque Stelle (con in pole Primo Di Nicola rispetto a Emilio Carelli) la partita sull’Editoria, ma in queste ore si sarebbero riaperti i giochi con Salvini pronto a rivendicare per sé questa casella strategica.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background