Mercati nervosi con dazi Usa-Cina, Milano perde l’1,3% 

Scritto da il 14 giugno 2018

Le borse europee aprono contrastate, Milano -0,20%

Pubblicato il: 15/06/2018 09:50

Avvio di seduta contrastato per le borse europee all’indomani dell’annuncio della Bce di diminuire la portata del Quantitative easing a 15 miliardi di euro al mese da ottobre per arrivare a un azzeramento da gennaio. Dopo la buona giornata di ieri, Londra sale dello 0,13%, Francoforte dello 0,28% e Parigi dello 0,37%, mentre Piazza Affari viaggia in controtendenza, con il Ftse Mib in calo dello 0,20% a 22.447 punti. In flessione lo spread Btp-Bund decennali, a quota 222 punti. Chiusura mista per Wall Street, con il Dow Jones Industrial in flessione dello 0,10% a 25.175 punti e il Nasdaq in rialzo dello 0,85% a 7.761. A Tokyo il Nikkei 225 ha segnato un progresso dello 0,50% a 22.851 punti.

Sul listino principale della borsa milanese soffrono i titoli del comparto bancario. Banco Bpm cede l’1,18%, Ubi Banca l’1,08%, Bper lo 0,94%, Unicredit lo 0,43% e Intesa Sanpaolo lo 0,60%. Vendite anche sugli assicurativi, come Generali (-1,02%) e UnipolSai (-0,85%), Snam (-1,27%) Tim (-1,14%) e Poste Italiane (-0,87%).

Continua a correre Ferrari, con un progresso dell’1,14% a 128,6 euro. Bene anche Stm (+0,84%), Fca (+0,75%) e Pirelli (-0,54%). Nel comparto moda Luxottica sale dello 0,25% e Moncler dello 0,81%.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background