Giornalisti: ad Alessandro Franzi il premio in ricordo di Cristina Bassetto  

Scritto da il 15 giugno 2018

Ad Alessandro Franzi il premio in ricordo di Cristina Bassetto

Pubblicato il: 16/06/2018 17:39

“Non solo la caccia alla notizia eclatante ma anche e soprattutto la ricerca della completezza, della precisione e dell’equilibrio tra le diverse tesi in campo. Non cronista da veline, ma giornalista di razza a caccia di verità con passione e umanità. Le parole dedicate a Cristina Bassetto da un collega sembrano scritte per Alessandro Franzi“. E a lui è andato il premio speciale in ricordo di Cristina Bassetto, cronista di giudiziaria dell’agenzia di stampa AdnKronos, scomparsa lo scorso 18 settembre.

Il riconoscimento è stato istituito dal Gruppo cronisti lombardi, in occasione dell’edizione 2018 del Premio giornalistico regionale Guido Vergani, che oggi ha decretato i vincitori delle tre sezioni del premio, cartaceo, video e web. “Nell’articolo ‘Arrivederci Roma, il centro della politica si sta spostando a Milano’, Franzi – spiegano i colleghi di Cristina nelle motivazioni del riconoscimento – ha saputo interpretare in maniera originale la nascita e la crescita dei cosiddetti partiti populisti, Movimento Cinquestelle e soprattutto Lega, e ha saputo ricostruire le origini e le ragioni del trend euroscettico, con approfondite inchieste sul campo anche all’estero. A lui, giornalista per LInkiesta e per l’Ansa, il premio in ricordo della collega Cristina Bassetto”.

“E’ trascorso meno di un anno dalla scomparsa di una amica di tutti noi -hanno poi ricordato dal palco i colleghi della Bassetto-. Storica firma dell’agenzia AdnKronos da Palazzo di Giustizia, Cristina ha lasciato un ricordo indelebile in tanti giornalisti”. Era “una cronista, sempre in prima linea per la difesa del nostro lavoro e anche dei precari, sfruttati e umiliati dentro e fuori dalle redazioni. E precario è anche Alessandro Franzi, cronista politico, che per il sito Linkiesta ha disegnato uno scenario che dall’economia alla politica ha portato a rimettere al centro della vita del Paese la città di Milano. Anticipando, un anno prima, alleanze e giochi di potere che avrebbero portato all’attuale asse tra Lega e Cinque Stelle”. Per queste ragioni “ad Alessandro Franzi va il premio in memoria di Cristina Bassetto”. E al Gruppo cronisti lombardi va “il ringraziamento più sentito per aver istituito questo premio“.

I cronisti dell’anno 2018 vincitori del premio giornalistico regionale Guido Vergani sono Chiara Baldi, per la sezione cartaceo, Daniele Zinni, Federica Liparoti e Laura Gioia per la parte video e Giampaolo Mannu e Sacha Biazzo per le testate web. I loro servizi sono stati selezionati dalla Giuria presieduta dal direttore di Oggi Umberto Brindani e composta da Brunella Giovara (Repubblica), Paolo Baldini (Corriere), Massimo Donelli (Rai), Fabrizio Lucidi (il Giorno) e dai membri del Gruppo cronisti lombardi.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background