Salvini: “Faremo censimento dei rom”  

Scritto da il 17 giugno 2018

Salvini: Faremo censimento dei rom

Matteo Salvini (Fotogramma)

Pubblicato il: 18/06/2018 15:52

“Mi sto facendo preparare dal ministero dell’Interno un dossier sulla situazione rom in Italia perché, dopo l’intervento di Maroni che però risale ormai a 5,6,7 anni fa, nessuno ha fatto più nulla e quindi siamo tornati, temo, al caos”. Così il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ai microfoni di Telelombardia.

Salvini ha spiegato di avere predisposto “una ricognizione sulla situazione rom in giro per l’Italia per vedere chi come e quanti“. Quindi ha aggiunto: “Cerchiamo di capire come intervenire rifacendo quello che all’epoca fu chiamato censimento e ‘apriti cielo’; allora chiamiamola ‘anagrafe’ o ‘fotografia’ per capire di cosa stiamo parlando”.

“Stiamo lavorando anche sull’espulsione dei detenuti stranieri che sono in Italia, ma serve l’accordo con il paese che se li deve riprendere. Quindi bisogna lavorare con Romania, Albania e Tunisia, che sono ahimè tra i principali paesi per presenze in galera” ha concluso Salvini, evidenziando che “purtroppo i rom italiani te li devi tenere in Italia“. Poi, su Facebook, riferendosi ai commenti di stampa alle sue affermazioni, il ministro dell’Interno ha rimarcato: “Qualcuno parla di ‘shock’. Perché??? Io penso anche a quei poveri bambini educati al furto e all’illegalità”.

Immediata la replica dell’opposizione. Per il Pd, “le parole sono pietre e il ‘dossier Rom’ di Salvini è agghiacciante, ricorda politiche di stampo nazista” ha sottolineato il senatore dem Edoardo Patriarca. Sulla stessa lunghezza d’onda Teresa Bellonova: “Vi rendete conto? Tra un po arriveremo alla difesa della razza italiana. Lui è quello che difendeva la Costituzione”. Ettore Rosato, invece, ha definito il censimento annunciato da Salvini “volgare e demagogico”.

“L’importante è fomentare odio e creare il nemico – gli ha fatto eco il capogruppo di Liberi e uguali a Montecitorio, Federico Fornaro – Invece di fare il ministro dell’Interni Salvini rispolvera la vecchia e cara propaganda anti rom facendo di tutta un’erba un fascio”. “Ieri i rifugiati, oggi i rom, domani le pistole per tutti – ha twittato invece l’ex premier Paolo Gentiloni -. Quanto è faticoso essere cattivo”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background