Casaleggio Associati torna all’utile  

Scritto da il 19 giugno 2018

Casaleggio Associati torna all'utile

(Fotogramma)

Pubblicato il: 20/06/2018 17:59

Davide Casaleggio ‘festeggia’ il ritorno all’attivo della Casaleggio Associati, che ha chiuso l’anno 2017 con un utile netto di 20mila 480 euro contro una perdita di 48mila 153 euro dell’esercizio precedente. Stando all’ultimo bilancio depositato alla Camera di commercio di Milano e visionato dall’Adnkronos, la società di consulenza per le strategie digitali fondata da Gianroberto Casaleggio e attualmente guidata dal figlio Davide ha mandato in archivio l’ultimo esercizio con 1 milione 170mila 613 euro di ricavi, a fronte di un valore della produzione pari a 974mila 849 euro relativo all’anno 2016.

L’azienda, si legge nella nota integrativa redatta da Casaleggio jr, è riuscita a invertire il “trend negativo” degli ultimi anni. “Il risultato è stato raggiunto grazie al rilancio delle attività di consulenza strategica e di innovazione digitale alle medie e grandi imprese”, scrive il legale rappresentante della Casaleggio Associati.

“In particolare – prosegue il ceo della società milanese – il management ha intensificato e riposizionato l’attività consulenziale verso aree di business in forte espansione specializzandosi sulla ricerca in ambiti quali l’intelligenza artificiale, blockchain, sistemi di finanziamento dell’innovazione e modelli di integrazione fisico-digitale”.

Via Morone guarda al futuro con fiducia. “Le prospettive per il 2018 – riporta ancora il documento in possesso dell’Adnkronos – prevedono un ulteriore incremento delle attività di consulenza con ambiziosi obiettivi di crescita dei risultati legati a progetti per nuovi clienti, l’apertura di una nuova sede e lo sviluppo di partnership con aziende complementari, leader nel loro settore”.

Nell’ultimo esercizio Casaleggio Associati Srl ha visto crescere il suo patrimonio netto dai 12mila 789 euro del 2016 ai 33mila 268 euro del 2017, mentre i costi per il personale sono lievitati da 309mila a 343mila euro. In calo i debiti, da 610mila a 534mila euro. Inoltre, “i finanziamenti effettuati dai soci alla società sono stati in parte oggetto di rinuncia e destinati alla riserva copertura perdite. Alla chiusura dell’esercizio i debiti verso soci per finanziamenti effettuati alla società ammontano a 45mila 721 euro”.

L’attivo circolante alla fine dell’esercizio si attesta a 666mila 713 euro. “Di modesto importo” i titoli investiti dalla Casaleggio: appena 38,16 euro in Telecom Italia e 7.368,65 euro di titoli della società Soshoma Inc., startup con sede a San Francisco che si occupa di elaborazione dati e algoritmi.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background