“Ci servono donne”, non viene assunta perché lesbica  

Scritto da il 19 giugno 2018

Ci servono donne, non viene assunta perché lesbica

(Fotogramma)

Pubblicato il: 20/06/2018 20:07

Valentina, ragazza lesbica di Roma, ha risposto a un annuncio di lavoro per uno stand di tiro al bersaglio presente alla manifestazione Lungotevere in Festa 2018, ma dopo una breve conversazione via chat si è vista negare il colloquio con la seguente motivazione: “A noi servono donne, non maschi mancati. Ti presenti come donna, ma hai l’aspetto da maschio.” A denunciare l’accaduto è il Gay Center.

“Riteniamo molto grave quanto è avvenuto – afferma Fabrizio Marrazzo – Portavoce di Gay Center e Responsabile del numero verde Gay Help Line 800 713 713 -. Non si possono discriminare le assunzioni di dipendenti in base all’orientamento sessuale, come da art. 3 a del Decreto Legislativo n. 216 del 9 luglio 2003. Pertanto richiediamo alla sindaca Raggi di revocare la licenza dello stand presente nella manifestazione Lungotevere in festa 2018”.

“Inoltre – aggiunge Marrazzo – facciamo appello a tutte le istituzioni, al fine che attivino politiche contro le discriminazioni sul lavoro, perché come dimostra questo caso spesso le persone lesbiche, gay e trans, non riescono neanche ad accedere al mondo del lavoro”


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background