Salvini ‘fa suo’ Alberto da Giussano e deposita nuovo simbolo  

Scritto da il 19 giugno 2018

Salvini 'fa suo' Alberto da Giussano e deposita nuovo simbolo

(Foto Fotogramma)

Pubblicato il: 20/06/2018 18:04

Ora anche Matteo Salvini ha il suo ‘spadone’. Il segretario di via Bellerio ha depositato solo il 15 giugno scorso, a quanto apprende l’Adnkronos, tre versioni del nuovo simbolo elettorale della sua Lega nazionalista, con in primo piano Alberto da Giussano, il leggendario eroe dell’indipendenza Padana, storico emblema del Carroccio delle origini, fondato da Umberto Bossi circa 30 anni fa. Spulciando il database dell’Ufficio italiano brevetti e marchi del Mise, si scopre che il logo è intestato a Salvini e la prima variante è costituita dall’immagine di Alberto da Giussano, di colore bianco e blu con lo spadone sguainato verso l’alto su sfondo bianco, sovrastato dalla parola ‘Lega’, mentre in basso spicca la scritta (in giallo e in bianco) ‘Salvini premier’: una scelta precisa per rivendicare la leadership del partito e del centrodestra.

La seconda versione presenta solo la figura stilizzata del guerriero di Legnano su sfondo bianco. Mentre l’ultima vede Alberto da Giussano sormontato dalla scritta ‘Lega’ in blu. I tre marchi – depositati dal rappresentante legale, l’avvocato Andrea Valente Cioncoloni dello studio omonimo specializzato in tutela dei brevetti – sono iscritti alle classi 36, 41 e 45 della classificazione di Nizza: un dettaglio tecnico che consente al ‘Capitano’ di poterli utilizzare non solo per fini elettorali ma anche per ragioni commerciali: dal settore delle “assicurazioni” agli “affari immobiliari” e “finanziari”, alle “attività sportive e culturali”.

Con il deposito del nuovo simbolo Salvini fa suo ‘lo spadone’ di Alberto da Giussano e compie un significativo passo in avanti verso la svolta sovranista avviata nel dicembre scorso con il lancio del suo movimento ‘Lega-Salvini premier’. Rispetto al logo storico della Lega bossiana, quello salviniano non presenta il ‘Sole delle Alpi’ e la parola ‘Nord’, a conferma del respiro nazionalista della sua nuova creatura politica.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background