Dice “negro” durante riunione, dirigente Netflix si dimette  

Scritto da il 22 giugno 2018

Dice negro durante riunione, dirigente Netflix si dimette

(Fotogramma)

Pubblicato il: 23/06/2018 13:44

Ha usato per due volte la parola “negro” nel corso di riunioni di lavoro. Per questo motivo il capo della comunicazione di Netflix, Jonathan Friedland, è stato costretto a dimettersi. Secondo alcune fonti – spiega ‘Hollywood Reporter’ – Friedland ha usato la parola N (ovvero la parola “negro”, così discriminatoria negli Stati Uniti da essere innominabile) in un incontro con altri membri dello staff aziendale, alcuni dei quali hanno poi riferito l’accaduto ai dirigenti.

“Jonathan ha dato un contributo in molte aree, ma il suo uso descrittivo della parola N in almeno due occasioni sul lavoro ha mostrato una consapevolezza razziale inaccettabilmente bassa e non in linea con i valori della nostra società“, ha spiegato in un memo al personale il ceo di Netflix, Reed Hastings.

“Lascio Netflix dopo 7 anni. I capi devono essere irreprensibili nel dare l’esempio e purtroppo non sono stato all’altezza quando sono stato insensibile parlando con il mio staff delle parole che possono essere offensive in una commedia”, ha scritto Friedland su Twitter, dove ha anche confessato di “sentirsi malissimo per il disagio causato dal lapsus alle persone della società che amo e dove desidero che ognuno si senta incluso e apprezzato”.

I’m leaving Netflix after seven years. Leaders have to be beyond reproach in the example we set and unfortunately I fell short of that standard when I was insensitive in speaking to my team about words that offend in comedy.

— jonathan friedland (@jsf33) 22 giugno 2018


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background