Bloccati nella grotta: “C’è poco ossigeno” 

Scritto da il 26 giugno 2018

Bloccati nella grotta: C'è poco ossigeno

(AFP PHOTO)

Pubblicato il: 27/06/2018 10:37

Le forti piogge che continuano a cadere sul nord della Thailandia stanno ostacolando gli sforzi per raggiungere il gruppo di 12 ragazzi e il loro allenatore di calcio rimasti intrappolati nella grotta di Tham Luang da quattro giorni. L’aumento del livello dell’acqua durante la notte ha impedito ai soccorritori di continuare le ricerche e una terza camera di questa rete sotterranea di grotte che si estende per diversi chilometri è completamente inondata. Si sta ora cercando di trovare un’altra apertura nella caverna, dopo che l’ingresso principale è diventato inaccessibile. Le squadre di ricerca stanno anche utilizzando dei droni con sensori termici per sorvolare le caverne nella zona e dei veicoli sottomarini telecomandati azionati a distanza.

“L’acqua all’interno della grotta è molto fangosa e c’è poco ossigeno” ha detto Narongsak Ossttanakorn, governatore della provincia di Chiang Rai, durante un incontro con la stampa di fronte alla grotta. “Ogni secondo conta per questi ragazzi”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background