Polonia fa marcia indietro su legge Olocausto  

Scritto da il 26 giugno 2018

Polonia fa marcia indietro su legge Olocausto

(FILES) This file p(Foto Afp)

Pubblicato il: 27/06/2018 13:42

Il Parlamento polacco ha modificato la legge sull’Olocausto, eliminando la norma che prevedeva fino a 3 anni di carcere per chi ipotizzasse responsabilità polacche nei crimini nazisti. Dopo il voto della Camera Bassa, i riferimenti ai ‘campi di concentramento’ polacchi sono punibili con sanzioni pecuniarie ma non con il carcere. Il premier Mateusz Morawiecki ha affermato che la legge “era e rimane una battaglia per la verità durante la Seconda Guerra Mondiale e dopo il conflitto”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background