Roma, liceo Caravaggio inaugura playground Flavio Tortosa  

Scritto da il 26 giugno 2018

Roma, liceo Caravaggio inaugura playground Flavio Tortosa

Il Playground Flavio Tortosa

Pubblicato il: 27/06/2018 17:50

Dopo tanto sudore, una lunga campagna di sensibilizzazione e diversi eventi di raccolta fondi, l’Associazione Flavio Tortosa può finalmente rivendicare l’utilità sociale del suo primo anno di lavoro e la fine della sua prima iniziativa: il ‘Progetto Caravaggio’. L’omonimo Liceo di Roma può adesso vantare un’area esterna sicura e fruibile, completamente rinnovata dal punto di vista estetico grazie alla posa in opera di un giardino ed alla costruzione di un campo bivalente per basket e calcetto con annessa tribuna e illuminazione notturna: il Playground Flavio Tortosa. Il tutto a disposizione degli alunni e dei cittadini.

Il nuovo playground non si pone soltanto al centro dell’area esterna del Liceo Artistico Caravaggio, ma anche simbolicamente al centro di tutto il Progetto. La passione per lo sport come strumento per stimolare l’aggregazione sociale e rinsaldare l’amicizia: è stato questo il motivo trainante dell’iniziativa dell’Associazione Flavio Tortosa. Ed è questo il motivo che ha ispirato la pittura murale dell’artista Violetta Carpino sulla parete interna della scuola, in virtù della quale il playground si presenta come una vera e propria opera d’arte a disposizione della collettività.

Il programma di oggi prevede alle 18.30 una conferenza stampa in presenza della Polisportiva Città Futura e delle istituzioni locali e scolastiche. Alle 19.30 la presentazione del Playground Flavio Tortosa con un’anteprima del torneo di basket ‘Ball don’t lie’, che vedrà in campo alcune vecchie glorie del basket nostrano e non solo. A seguire aperitivo di beneficenza con i live di Luca Hang Bertelli e Vittorio Belvisi, per poi continuare fino a esaurimento scorte col dj set di Borghetta Stile.

L’Associazione nasce nel 2017 allo scopo di onorare, attraverso opere di promozione sociale, la memoria di Flavio Tortosa: un ragazzo che, scomparendo neppure ventinovenne, lasciava in eredità ai propri cari l’amore per la vita, la passione per lo sport e il dono inestimabile dell’amicizia. Scopo principale dell’Associazione è la riqualificazione di aree di aggregazione sociale, con un raggio d’azione che raggiunge gli ambiti dell’istruzione, dello sport e dell’arte.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background