Salvini: “Porti sempre chiusi per le Ong”  

Scritto da il 29 giugno 2018

Salvini: Porti sempre chiusi per le Ong

Matteo Salvini (Afp)

Pubblicato il: 30/06/2018 08:41

“Il premier Conte? È stato bravo, ma siamo a metà dell’opera”. Il ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini, commenta così, intervistato dal ‘Corriere della Sera’, l’esito del Consiglio europeo. “Conte ha messo nero su bianco il discorso sulle Ong. Che è un discorso chiuso, loro non sono più legittimate – chiarisce – si è sancito che nessuno deve interferire con il lavoro della Guardia costiera libica. E infatti Malta chiude e l’Italia ha già chiuso i suoi porti. Anzi, abbiamo chiuso per gli attracchi di queste navi anche quando non portano migranti. Le navi straniere finanziate in maniera occulta da potenze straniere in Italia non toccheranno più terra”.

“L’obiettivo era anche cambiare Dublino – spiega – ma il fatto di avere messo nero su bianco che chi viene salvato nelle acque maltesi o italiane non necessariamente finirà in Italia è un qualcosa che ci aiuterà non poco”. Sui rapporti con il presidente francese il ministro dell’Interno ribadisce: “Il fatto è che Macron continua a provocare. È presidente della Repubblica e io credo dovrebbe dialogare. Anche perché lui è quello buono, io il cattivo. Strano, visto che lui è quello che ha blindato Ventimiglia persino per i lavoratori italiani e ha accolto 600 migranti sui 9.000 che avrebbe dovuto. Lo fa perché in patria è già ai minimi storici”.

“Sarò a Innsbruck il 12 luglio per la prima riunione dei ministri dell’Interno – annuncia Salvini – E lì, vedremo di ampliare ulteriormente il nostro peso e le nostre alleanze. Se ti rispettano, ti ascoltano. Se no, ti ignorano. Come dimostrano tutte le direttive di questi anni, dannosissime per l’ Italia”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background