Salvini: “Bastardi mafiosi, li prenderemo a bastonate”  

Scritto da il 2 luglio 2018

Salvini: Bastardi mafiosi, li prenderemo a bastonate

(Fotogramma)

Pubblicato il: 03/07/2018 11:43

“Se c’è qualcuno di questi delinquenti che mi guarda, il mio messaggio è che i bastardi camorristi e i mafiosi in Italia non avranno più vita facile. La lotta è senza quartiere. Vediamo di prenderli veramente a bastonate“. E’ quanto ha detto il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini in un’intervista a RaiNews24. “Vorrei che questi signori – aggiunge – sparissero o cambiassero mestiere“. A chi gli ricorda le parole del boss Totò Riina, che era solito ripetere che la mafia prolifera grazie alla politica, “è cambiato il tempo – replica Salvini – io ce la metterò tutta”, ma anche sui beni confiscati alle mafie, rimarca, “bisogna essere più veloci e incisivi”.

Il ministro Salvini si è recato nell’azienda agricola di Suvignano a Monteroni d’Arbia nel senese, proprietà confiscata alla mafia nel 2007. “Spero di lasciarli in mutande certi signori – ha detto -, sequestrando tutto quello che si può portare via e mettendolo nella disponibilità dello Stato e dei cittadini, valorizzando il territorio su cui quei beni si trovano“.

La lotta alla mafia, ha aggiunto Salvini, “sarà una priorità mia e del governo. Mi piacerebbe essere ricordato come chi con altri ha combattuto il crimine organizzato”.

A proposito dell’agenzia per la gestione dei beni confiscati, il ministro ha sottolineato che sarà potenziata, “snellita e saranno tolti gli ostacoli burocratici”.

Il vicepremier ha quindi ricordato di aver trovato “tanti protocolli, tante promesse, tanti impegni” in fatto di lotta al crimine organizzato: “Mi piacerebbe invece parlare con i fatti. Tutto quello che è bene dello Stato va tutelato, cambieremo sistema”.

Salvini ha annunciato anche di voler visitare tutti i luoghi dove ci sono beni confiscati alle mafie “per presidiarli”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background