Migranti: Mareamico al Governo, riutilizzare barche di sbarchi fantasma  

Scritto da il 4 luglio 2018

Mareamico: Riutilizzare le barche di sbarchi fantasma

Una imbarcazione abbandonata

Pubblicato il: 05/07/2018 08:51

L’associazione ambientalista Mareamico di Agrigento ha proposto al Governo italiano “di modificare una circolare, al fine di permettere il riutilizzo delle imbarcazioni esito degli sbarchi fantasma”. “Tale modifica azzererebbe i costi della distruzione delle barche utilizzate dai migranti per attraversare il Mediterraneo – dice l’associazione – eviterebbe l’inquinamento ambientale e paesaggistico delle spiagge del sud della Sicilia e della Sardegna per la presenza di questi relitti e permetterebbe l’attivazione di un grosso numero di occupati nel settore turistico/ambientale”. “Ed infine, di riflesso, produrrebbe un consistente sviluppo dell’indotto artigianale, collegato al recupero di queste imbarcazioni. Giova ricordare che questa modifica sarebbe a costo zero per lo Stato, anzi a saldo positivo”, dicono.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background