Macron licenzia agente che picchiò manifestanti 

Scritto da il 19 luglio 2018

Macron licenzia agente che picchiò manifestanti

Emmanuel Macron con (a sinistra) Alexandre Benalla (AFP PHOTO)

Pubblicato il: 20/07/2018 11:28

Verrà licenziato Alexandre Benalla, un collaboratore del presidente francese Emmanuel Macron che avrebbe picchiato un manifestante il primo maggio scorso a Parigi. Lo comunica l’Eliseo, spiegando che la presidenza della Repubblica ha deciso di “avviare la procedura di licenziamento” a causa dei “nuovi fatti” portati alla sua conoscenza dopo la trasmissione di un video che lo mostra, coperto da un casco della polizia, colpire un giovane a terra in Place de la Contrescarpe.

“Sono stati portati all’attenzione della presidenza della Repubblica nuovi fatti che costituiscono una colpa commessa e sono oggetto di procedimenti giudiziari”, si legge nella dichiarazione. Benalla è in stato di fermo ed è stato interrogato dalla polizia giudiziaria di Parigi, ha riferito la procura, che ha aperto un’indagine preliminare per “violenze da parte di persona incaricata di una missione di servizio pubblico”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background