Caso Scieri, svolta nelle indagini  

Scritto da il 1 agosto 2018

Caso Scieri, svolta nelle indagini 19 anni di misteri

(Fotogramma)

Pubblicato il: 02/08/2018 09:24

Nuovi sviluppi delle indagini sulla morte nel 1999, presso la Caserma dei Paracadutisti “Gamerra” di Pisa, del militare di leva Emanuele Scieri. A distanza di 19 anni si sarebbe arrivati a una svolta sul caso del militare trovato senza vita ai piedi della scala della torre di asciugatura dei paracadute. Le novità nell’inchiesta saranno rese note oggi durante una conferenza stampa presso la Procura della Repubblica di Pisa alla quale parteciperanno il procuratore della Repubblica, Alessandro Crini, gli investigatori della polizia appartenenti alla Squadra Mobile di Firenze e alla Sezione di Polizia Giudiziaria di Pisa che hanno condotto le indagini.

Emanuele Scieri, 26enne siciliano, viene ritrovato morto il 16 agosto del 1999, nella caserma ‘Gamerra’ dei paracadutisti della ‘Folgore’ di Pisa dove era arrivato da Siracusa per svolgere il servizio di leva. Il cadavere del giovane siciliano venne rinvenuto, senza vita, lontano dal posto di caduta ai piedi della torretta dell’asciugatoio dei paracadute della ‘Gamerra’ con le stringhe delle scarpe slacciate. Aveva la colonna vertebrale spezzata e abrasioni sul corpo. Una morte misteriosa che fece avanzare l’ipotesi di un atto di nonnismo. A quasi 20 anni dai fatti oggi si attendono nuovi sviluppi sul caso.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background