Rai, Berlusconi ferma la Lega  

Scritto da il 1 agosto 2018

Rai, Berlusconi ferma la Lega

(Fotogramma /Ipa)

Pubblicato il: 02/08/2018 08:02

Lo strappo fra Lega e Forza Italia si consuma in Vigilanza Rai. E ad allontanare le due principali forze di centrodestra è la mossa degli azzurri, con il non-voto su Marcello Foa presidente insieme a Pd e Leu che ne ha di fatto bocciato la nomina. Una scelta dei componenti di Forza Italia della Commissione, fa sapere Berlusconi in una nota, “assunta dai nostri gruppi parlamentari. Io – spiega – ne ho preso atto e l’ho naturalmente condivisa”. Un vero e proprio tradimento per il leader del Carroccio e principale sponsor di Foa, Matteo Salvini, che ora accusa Berlusconi e i suoi di aver “scelto il Pd per provare a fermare il cambiamento”. A nulla sono valse quindi le telefonate e le visite del leghista all’ex Cavaliere: non solo il ‘no’ a Foa è stato fermo e netto ma, ha messo in chiaro Berlusconi, la “eventuale riproposizione dello stesso nome alla Commissione di Vigilanza presenta secondo il parere di autorevoli professionisti problemi giuridici non superabili” e pertanto “non potrà essere votata“.

Accusato il colpo, Salvini insiste comunque: “Il parere che darò sarà di riconfermare la fiducia a Marcello Foa”. “Il cambiamento andrà a buon fine – dice convinto -, se c’è un problema di metodo supereremo il problema di metodo”.

E ome prevedibile, Cinquestelle e Lega sono subito andati all’attacco di Pd e Forza Italia, parlando di un nuovo “patto del Nazareno” contro Foa.”Dal Pd te lo aspetti – hanno tuonato Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli, capigruppo del MoVimento 5 Stelle a Camera e Senato – ma da Forza Italia? E’ un colpo basso alla Lega”. Oggi, con il Cda che si ritroverà nuovamente insieme, il secondo round che si annuncia durissimo.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background