Ilva, Di Maio: “ArcelorMittal batta un colpo” 

Scritto da il 5 agosto 2018

Riflettori sull'Ilva

(Fotogramma)

Pubblicato il: 06/08/2018 10:08

Riflettori di nuovo tutti puntati sull’Ilva. Il ministero dello Sviluppo economico ha convocato, alle 13 di oggi, il tavolo tra le parti focalizzato sul nodo dell’occupazione dello stabilimento siderurgico. All’incontro, che sarà presieduto dal ministro Luigi Di Maio, saranno presenti ArcelorMittal e i sindacati.

Dopo mesi di un negoziato ‘stop and go’, inizia quindi il confronto sul nodo occupazione. Un capitolo su cui le distanze erano e restano tuttora profonde: a ballare i circa 4mila esuberi di fatto annunciati dal piano Mittal che prevede, a seguito di una sostanziosa apertura fatta lo scorso anno al governo Renzi, l’assunzione di circa 10mila dipendenti, dagli 8000 iniziali, da qui al 2023. Cifra duramente contestata dai sindacati che hanno sempre rivendicato la necessità di assumere tutti i 14mila lavoratori soprattutto a fronte di un aumento della produzione di acciaio prevista a regime da Mittal.

”La procedura della gara per Ilva – ha intanto ribadido stamane Di Maio in diretta su Rai Tre – secondo l’Autorità anticorruzione ha delle criticità. Noi stiamo favorendo la trattativa tra l’aquirente ArcelorMittal e i sindacati”. “Per sei anni – ha aggiunto – non si è fatto niente e ora Di Maio deve decidere in due mesi. Stiamo verificando la legalità della procedura di gara e nel frattempo cerchiamo di trattare per evitare i 4 mila esuberi. Intanto tutti i giorni mi fanno la lezione quelli che c’erano prima. Questa estate lavorerò tutti i giorni ad agosto per risolvere questo problema”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background