Barcellona pronta ad accogliere Aquarius  

Scritto da il 12 agosto 2018

Toninelli 'scarica' Aquarius sul Regno Unito Salvini: Non vengano in Italia

(Fotogramma)

Pubblicato il: 13/08/2018 10:27

“L’Ong #Aquarius è stata coordinata dalla Guardia Costiera libica in area di loro responsabilità. La nave è ora in acque maltesi e batte bandiera di Gibilterra. A questo punto il Regno Unito si assuma le sue responsabilità per la salvaguardia dei naufraghi”. A scriverlo su Twitter è il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, che interviene sul caso della nave di Sos Mediterranee con a bordo 141 sopravvissuti.

Sulla vicenda interviene, sempre su Twitter, anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Nave Ong Aquarius con altri 141 immigrati a bordo: proprietà tedesca, noleggiata da Ong francese, equipaggio straniero, in acque maltesi, battente bandiera di Gibilterra. Può andare dove vuole, non in Italia! Stop trafficanti di esseri umani e complici, #portichiusi e #cuoriaperti”.

Ieri la ong, insieme con Medici Senza Frontiere, aveva lanciato un appello ai governi Ue per la ricerca di un porto sicuro dove sbarcare: in una nota si chiedeva “ai governi europei di assegnare un luogo sicuro di sbarco più vicino in conformità con il diritto marittimo internazionale, in modo che le persone salvate in mare possano essere sbarcate e la Aquarius possa urgentemente continuare a prestare la necessaria assistenza umanitaria”.

Nella nota, Sos Mediterranee e Msf hanno inoltre riportato le testimonianze delle persone salvate in mare: i superstiti hanno raccontato di aver incrociato, prima di essere soccorse dall’Aquarius, altre cinque navi ma di non aver ricevuto nessuna offerta di assistenza.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background