Crollo Genova, nessuna ipotesi esclusa  

Scritto da il 20 agosto 2018

Crollo Genova, nessuna ipotesi esclusa

(Fotogramma)

Pubblicato il: 21/08/2018 15:10

“C’è una consulenza in corso, ci sono molti altri atti in corso e sono complessi e analitici. Non ci sono indagati. Se ci sono accertamenti sulle possibili cause che sono in corso, che sono complessi e analitici, non ci può essere alcun indagato”. Lo ha detto oggi il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi parlando ai giornalisti al termine della riunione di questa mattina in procura con i pm titolari dell’inchiesta sul crollo di ponte Morandi e i consulenti tecnici incaricati, per fare il punto sullo stato delle indagini. In merito all’accertamento delle cause del disastro secondo gli inquirenti al momento non è possibile restringere il campo. “No – ha sottolineato Cozzi – neanche per escludere alcune ipotesi piuttosto che altre“.

Non risultano in questo momento neanche nuove acquisizioni di video o materiale documentale. Prosegue intanto il lavoro dei consulenti tecnici incaricati: da fonti della procura questa mattina si è parlato anche del punto sulle investigazioni in corso.

I tecnici procedono su due fronti: da un lato l’acquisizione di materiale video da esaminare per ricostruire i momenti del crollo, dall’altro l’individuazione e la catalogazione dei reperti e delle macerie sul luogo del disastro, da raffrontare con quello che emerge. Incaricati come polizia giudiziaria delle acquisizioni e della raccolta di testimonianze video e documentali gli agenti della Squadra mobile di Genova, Guardia di Finanza e Polizia stradale.

CONSEGNATI ALTRE 6 CASE A SFOLLATI – Settanta privati rispondono all’appello del Comune per mettere a disposizione una casa. “Oggi abbiamo consegnato ulteriori 6 alloggi sempre in via San Biagio come quelli di ieri, gli sportelli stanno lavorando, tra gli assegnatari di oggi ci sono state molte famiglie con bambini” spiega all’Adnkronos l’assessore comunale genovese alle politiche abitative Pietro Piciocchi facendo il punto sulla situazione degli sfollati del disastro di Ponte Morandi. Mentre ammontano a 251 i nuclei familiari allontanati dalle proprie abitazioni per un totale di 553 persone gli sportelli informativi dedicati a chi è stato costretto a lasciare la propria abitazione da oggi sono diventati due. Oltre al Centro civico Buranello è a disposizione anche l’ufficio predisposto nella scuola Caffaro di via Gaz 3. E’ qui che in queste ore si sono recati gli sfollati per conoscere la propria collocazione nell’elenco per l’assegnazione delle case o le modalità di assegnazione degli alloggi a loro riservati. “La modulistica è disponibile per richiedere il contributo sull’affitto da oggi pomeriggio -sottolinea ancora Piciocchi- poi c’è chi ha ritirato i documenti e sta ragionando sull’opportunità: non sappiamo ancora quanti si orienteranno su una sistemazione autonoma e per ora stiamo ragionando come se dovessimo trovare un’abitazione per tutti”. Intanto dopo la tragedia sono oltre 70 gli appartamenti offerti da privati per l’accoglienza delle persone sfollate.Il Comune ha infatti attivato una mail, [email protected], a cui può scrivere chiunque voglia mettere a disposizione un’abitazione vuota. In oltre 70 hanno risposto positivamente all’appello, tra cui anche alcuni proprietari da fuori Genova, e gli uffici stanno ora valutando gli appartamenti, incrociando le offerte con le esigenze delle famiglie.

L’ULTIMO SALUTO A MIRKO VICINI – Chiesa gremita a Coronata questa mattina per l’ultimo saluto a Mirko Vicini, 31enne lavoratore stagionale di Amiu, tra le vittime del crollo. A una settimana esatta dal disastro di Genova alle 10 si sono celebrate le esequie del giovane, il cui corpo è stato recuperato il giorno dei funerali di Stato tra le macerie del viadotto. Le esequie si sono svolte in forma privata nella chiesa Santa Maria e San Michele Arcangelo, a Coronata, la collina sotto la quale corre l’ultima galleria dell’autostrada A10 che, dal lato ponente, si immette su ponte Morandi.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background