Cosa abbiamo in comune? Ce lo dirà Facebook  

Scritto da il 27 agosto 2018

Cosa abbiamo in comune? Ce lo dirà Facebook

(Afp)

Pubblicato il: 28/08/2018 14:00

Conoscere persone nuove con cui si condividono interessi, hobby o stile di vita. E’ questo lo scopo della nuova funzione che Facebook sta attualmente sperimentando e che consentirebbe agli oltre 2 miliardi di utenti presenti sul social network di allargare la propria rete di amicizie. Il colosso di Menlo Park – riferisce ‘Cnet’ – ha infatti confermato l’esistenza di un “piccolo” test, in corso solo negli Stati Uniti e limitato ad un ristretto gruppo di persone, relativo ad una nuova funzionalità basata sulle affinità degli utenti. “Conoscere gli aspetti comuni aiuta le persone a mettersi in contatto – ha spiegato una portavoce della società – stiamo sperimentando l’etichetta ‘Cose in comune’ che apparirà sui commenti delle persone con cui non si è amici ma con cui si potrebbe avere qualcosa in comune”.

Lo scopo della nuova funzionalità, ribattezzata appunto ‘Cose in comune‘, sarebbe proprio quello di mettere in collegamento utenti che non sono amici ma che condividono le stesse passioni o lo stesso tenore di vita. Come funzionerebbe? In pratica, in una conversazione pubblica sul social network, sopra il commento di un utente sconosciuto dovrebbe comparire una sorta di etichetta che sottolinea, ad esempio, se si vive nella stessa città o se si lavora nella stessa azienda, oppure se si condivide l’interesse per lo sport piuttosto che la passione per la musica. Si tratterebbe dunque dell’estensione di una funzione di Facebook già esistente, che suggerisce nuovi contatti sulla base di amicizie comuni, che consentirebbe di allargare la propria rete di conoscenze.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background