“Un brindisi all’alluvione”, Livorno come L’Aquila 

Scritto da il 28 agosto 2018

Un brindisi all'alluvione, Livorno come L'Aquila

(Foto Adnkronos)

Pubblicato il: 29/08/2018 17:24

Faremo un festeggiamento, un ‘brindisi’ all’alluvione. E’ il contenuto di una telefonata intercettata nell’ambito delle indagini relative all’alluvione del settembre 2017 condotte dalla squadra mobile di Livorno per turbativa d’asta in concorso e truffa aggravata ai danni di ente pubblico. L’inchiesta ha portato agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico l’ex coordinatore della Protezione Civile del Comune di Livorno, Riccardo Stefanini, e un imprenditore locale, Emanuele Fiaschi, nonché ad una misura interdittiva del divieto di esercitare qualsiasi ufficio direttivo e di rappresentanza, anche commerciale, delle persone giuridiche e delle imprese, per il periodo di un anno, a carico di Nicoletta Frugoli, rappresentante commerciale di una società di Roma.

Le indagini sono partite da una segnalazione del sindaco di Livorno Filippo Nogarin che oggi, via social, ha commentato la vicenda. “Voglio ringraziare la squadra mobile e la Procura per questa operazione – scrive Nogarin su Facebook – Mi ha schifato leggere che qualcuno stava trattando l’enorme disastro che aveva colpito Livorno come un’occasione da celebrare per un tornaconto personale. Questo ferisce i familiari delle vittime, la mia città e tutti coloro che con onestà e dedizione hanno operato in nome e per conto di questa Amministrazione in relazione all’alluvione”.

“Ho già dato mandato all’avvocatura sulla costituzione del Comune di Livorno come parte civile in caso di rinvio a giudizio e mi auguro che l’iter giudiziario prosegua spedito – prosegue Nogarin – Avevamo messo sotto la lente alcune situazioni relative alla Protezione Civile e io stesso ho formalizzato la denuncia propedeutica a questa indagine, proprio nel solco di quella collaborazione tra organi dello Stato che mette la legge a perimetro di ogni tutela dell’interesse pubblico. L’unico che ci ha sempre guidato anche quando si trattava di verificare qualcosa di strano che avveniva dentro la macchina amministrativa”, conclude.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background