Borsa: avvio debole in Europa, Milano +0,1%  

Scritto da il 6 settembre 2018

Borse europee deboli in avvio, Milano +0,1%

Pubblicato il: 07/09/2018 12:55

Avvio debole per le piazze finanziarie europee dopo la chiusura mista ieri di Wall Street con l’indice Dow Jones che ha terminato sopra la parità (+0,08%) a 25.595 punti, il Nasdaq in calo di quasi un punto percentuale (-0,91%) a 7.922 e lo S&P 500 in flessione dello 0,37% a 2.878. E questa mattina indicazioni negative da Tokyo dove l’indice giapponese cede a fine seduta lo 0,8% a 22.307. Nel Vecchio Continente, a 10 minuti dall’avvio delle negoziazioni, Amsterdam cede lo 0,09% a 538 punti; Bruxelles perde lo 0,11% a 3.646 punti; Parigi guadagna lo 0,11% a 5.249; Francoforte segna +0,07% a 11.963; Londra invariata a 7.318. A Milano il Ftse Mib guadagna 0,1% a 20.553 punti, mentre l’All Share cresce dello 0,12% a 22.791.

Già diversi dati macroeconomici sono stati rilasciati in mattinata: in Giappone i consumi delle famiglie calano dell’1,1% (dopo +2,9% di giugno), ma meno delle previsioni. In Germania l’indice dei direttori degli acquisti del settore importazioni sale del 2,8% (+1,3% a giugno) sopra il consensus, mentre le esportazioni calano dello 0,9%, peggio delle attese che indicavano +0,2% (a giugno +0,1%). In calo dell’1,1% la produzione industriale tedesca. Il dato si confronta con -0,7% di giugno ed è peggiore del consenso. Di 15,8 mld il saldo della bilancia commerciale, in calo da 19,3 di giugno e sotto le attese.

In Francia +0,7% la produzione industriale a luglio, mentre è in rosso la bilancia commerciale per 3,5 mld di euro Il dato è in linea con la precedente rilevazione e superiore alle attese. In Spagna +0,5% la produzione industriale a luglio, dato invariato ma sotto le attese. Ora si attendono le vendite al dettaglio italiane, il Pil della zona euro del secondo trimestre dell’anno e vari dati dagli Usa, tra i quali le buste paga del settore manifatturiero, del settore non agricolo, il tasso di disoccupazione.

A Piazza Affari, tra le blue chips, Tim segna +1,45%, Moncler +1,02%, Fca cresce dello 0,5%. Vendite su Pirelli che cede lo 0,95%, Stm -0,71%, Tenaris -0,8% e Prysmian -0,65%. Torna in rosso Atlantia dopo la chiusura positiva di ieri. Il titolo cede lo 0,33%. In calo il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi che in avvio si attesta a 256 punti base con un rendimento del 2,91%.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Classic

Current track
TITLE
ARTIST

Background