Lite social nel Pd tra Emiliano e renziani  

Scritto da il 9 settembre 2018

Lite social nel Pd tra Emiliano e renziani

(Fotogramma)

Pubblicato il: 10/09/2018 17:58

Lite via social tra Michele Emiliano e i ‘renziani’ dem. Il casus belli è un tweet del governatore della Puglia in risposta alle critiche di Italo Cantore, membro dell’assemblea nazionale dem, che lo invitava a lasciare il Pd e iscriversi ai 5 Stelle: “@micheleemiliano e la cosina detta a bocca coperta? E poi -scrive Cantore- visto che era favorevole all’alleanza di governo, perché non si iscrive ai #5stalle? Forse preferisce continuare a fare il dissidente all’interno del @pdnetwork?”. Il riferimento è alla dichiarazione con cui Emiliano negava che la domanda a lui rivolta da Luigi Di Maio su Matera fosse una gaffe.

Ribatte Emiliano a stretto giro: “Voi renziani avete perso la capacità di distinguere la verità dalle bugie e la lealtà dalla slealtà. Siete capaci solo di fare da zerbino al potente di turno. Non vi passa neanche per la testa che esista la correttezza nei comportamenti di vita? Vergognatevi”.

Il ‘cinguettio’ del presidente della regione Puglia non è passato inosservato. Twitta la vicepresidente del gruppo dem al Senato, Valeria Malpezzi: “Emiliano che parla di lealtà è un ossimoro (spieghi anche questo a Di Maio). Ma più preoccupanti rimangono i termini con cui si rivolge alla sua stessa comunità politica. Usasse la stessa solerzia verso i pentaleghisti: invece i nemici da combattere per lui sono nel Pd“. Ed ancora Alessia Morani: “Questi gli insulti di Emiliano al nostro membro di assemblea nazionale Italo Cantore…peraltro medico lucano molto stimato. È questo il modo di stare dentro una comunità politica?”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background