Draghi: “Le parole del governo italiano hanno fatto danni”  

Scritto da il 12 settembre 2018

Draghi: Le parole del governo italiano hanno fatto danni

(Foto Afp)

Pubblicato il: 13/09/2018 15:48

In Italia da parte degli esponenti di governo “negli ultimi due mesi le affermazioni sono cambiate” più volte, “ora aspettiamo fatti, che sono la legge di bilancio e la successiva discussione parlamentare. A quel punto gli investitori si faranno la loro idea: purtroppo però abbiamo visto che le parole hanno creato danni con una crescita dei rendimenti” che hanno colpito “sia le famiglie che le imprese”. Lo sottolinea il presidente dell’EurotowerMario Draghi in conferenza stampa, ricordando come finora a Roma premier e ministri “hanno detto che l’Italia rispetterà le regole”. In ogni caso, ha sottolineato, finora “ci sono stati impatti limitati sugli altri paesi” per via della situazione italiana.

In conferenza stampa, Draghi ha ‘inviato’ anche un altro messaggio: il mandato della Bce è “quello di assicurare la stabilità dei prezzi, non di assicurare che un deficit pubblico sarà finanziato ad ogni costo”. E ha ricordato anche le critiche avute ad esempio sulla politica dei tassi negativi che avrebbero impattato sugli utili del settore finanziario, ma anche in questo caso – ha aggiunto – “non è nostro mandato proteggere profitti delle banche e delle compagnie di assicurazione”.

Il presidente della Bce, che ha lasciato i tassi invariati al minimo storico, ha comunicato un leggero taglio alle stime di crescita dell’Eurozona che per il 2018 sono state fissate al 2,0% (-0,1 punti rispetto a quelle formulate nel giugno scorso). E ha annunciato una previsione di crescita dell’1,8% nel 2019 (anche qui -0,1 punti) e dell’1,7% nel 2020.

Confermate invece le stime di inflazione che per nel periodo 2018-2020 dovrebbe mantenersi a un livello dell’1,7% annuo. Secondo Draghi l’andamento dei prezzi è “coerente” con il mandato dell’Eurowtower.

Quanto alla politica di reinvestimenti degli asset acquistati durante il Quantitative Easing, il Consiglio direttivo della Bce “non ne ha discusso e neppure discusso su quando discuterne”. Nel Consiglio, ha ricordato Draghi, “abbiamo ancora due incontri prima di fine anno” ma comunque su questo tema “prima ci sarà una discussione a livello di Comitati”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background