Spread giù, Milano chiude in rialzo con banche e Tim  

Scritto da il 16 settembre 2018

Le Borse europee chiudono deboli, ad eccezione di Milano che archivia in rialzo la prima seduta della settimana. Resta alta l’attenzione sulle indiscrezioni su nuovi dazi da parte dell’amministrazione americana guidata da Donald Trump sui prodotti cinesi. Milano guadagna l’1,08%, lo spread tra Btp e Bund flette a 240,5 punti base, dopo le rassicurazioni del ministro Tria sulla manovra. In parità Parigi e Londra, in ribasso Francoforte -0,23%. A Piazza Affari bene Telecom +4,01%, acquisti su Mediaset +2,90%, positivo il comparto bancario; in luce anche Cnh Industrial e Atlantia. Sulla parità Prysmian, Terna e Campari, in flessione il settore del lusso. Maglia nera per Stm che lascia sul terreno il 2,17%, in rosso anche Ferrari e Leonardo


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background