Manovra: Confsal Vvf, per vigili fuoco auguriamo passare da parole a fatti  

Scritto da il 18 settembre 2018

Manovra, Confsal Vvf: Per vigili fuoco ci auguriamo di passare da parole a fatti

Franco Giancarlo, segretario generale della Confsal Vigili del fuoco

Pubblicato il: 19/09/2018 15:23

“A fronte anche dell’impegno straordinario dei vigili del fuoco, ci sono stati dei preannunci attraverso testimonianze del ministro Salvini, a cui ha fatto seguito il grosso impegno del sottosegretario Candiani, persona perbene che sta dietro ai vigili del fuoco in maniera instancabile”. Così Franco Giancarlo, segretario generale della Confsal Vigili del fuoco, parla con Labitalia delle misure che interessano la categoria in vista della prossima manovra.

“Ci auguriamo che, attraverso appunto l’impegno che sta manifestando il sottosegretario Candiani, ci sia una risposta su tre temi, che possano vedere i vigili del fuoco lavorare sempre e in modo migliore, ma anche con più soddisfazione, perché, oltre alla questione stipendiale, pure lavorare con soddisfazione – sottolinea – è una cosa importante: la categoria lo merita e noi siamo ‘sul pezzo’ affinché queste questioni possano tradursi dalle parole ai fatti”.

“I tre aspetti principali che hanno determinato l’impegno del governo – spiega – e che peraltro sono anche nel contratto di governo sono, in primo luogo, l’equiparazione stipendiale per i vigili del fuoco rispetto agli altri Corpi dello Stato. Ricordiamo che i vigili del fuoco sono nati nel 1941 e da allora ad oggi c’è stata sempre questa differenza stipendiale. Ci auguriamo, quindi, che attraverso la legge di bilancio ci sia quel finanziamento che possa permettere di superare questo gap”.

“Il secondo aspetto – prosegue il segretario generale della Confsal Vvf – è quello dell’organico. Hanno preannunciato 1.500 unità di aumento e questo è importantissimo perché abbiamo ancora punte del paese dove per arrivare sugli scenari di emergenza quando ci chiamano a volte ci si impiega magari un’ora, perché distano cento chilometri, per cui aprire altri presidi per noi è fondamentale, perché vai veramente a portare un soccorso alla popolazione”.

“Il terzo aspetto, e non per ordine di importanza, è quello dell’ordinamento. Abbiamo svolto pochi giorni fa nelle commissioni parlamentari le previste audizioni per quanto riguarda le modifiche ordinamentali del Corpo. Al riguardo, abbiamo presentato delle piccole modifiche, migliorative, perché tutto è legato alle risorse disponibili, ai famosi 16 milioni previsti per l’ordinamento. In primis, abbiamo chiesto un aumento della figura del capo squadra, che è una figura essenziale per il Corpo, di responsabilità e che non è presente in nessun Corpo dello Stato: rappresenta la squadra e i suoi 4 uomini, nonché la responsabilità dell’intervento”, ricorda.

“Abbiamo anche chiesto che venga definita la questione degli elisoccorritori, che sono i colleghi che si calano dagli elicotteri per mettere in sicurezza le vite umane. Poi, la questione dei funzionari, con un riconoscimento a quelli anziani affinché possano svolgere un ruolo anche con soddisfazione rispetto a un ordinamento migliorativo. E altri elementi che ci auguriamo che le commissioni accolgano”, conclude Franco Giancarlo.

Parlando poi dell’estate appena trascorsa, il segretario generale della Confsal Vvf dice: “Anche quest’anno, è stato un agosto terribile, che forse il nostro paese ricorderà come uno dei più terribili. Il nostro sforzo è stato, come sempre, da prima linea”. “Dopo lo scoppio dell’autocisterna in autostrada, che ci ha visto partecipare con la nostra preziosa opera, abbiamo dovuto fare i conti con la grave tragedia del ponte Morandi, con l’esondazione del fiume nel Monte Pollino e con i vari terremoti che purtroppo hanno caratterizzato il nostro paese”, ricorda.

“La cosa bellissima che si è verificata – sottolinea – è che i vigili del fuoco, come sempre, spontaneamente e senza essere richiamati, sono tornati dalle ferie, per prestare soccorso ai cittadini, per dare una mano, per mettere in sicurezza e per salvare vite umane. E questo rappresenta un bene prezioso del paese: i vigili del fuoco instancabili che in silenzio prestano la loro opera”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background