“Ustionata col ferro da stiro per farmi prostituire”  

Scritto da il 19 settembre 2018

Ustionata col ferro da stiro per farmi prostituire

(da Facebook /’Chi l’ha visto’)

Pubblicato il: 20/09/2018 10:33

“Mi ha chiesto se avevo portato i soldi, poi mi ha messo due stracci in bocca e mi ha portato nello sgabuzzino. Mi ha tirato giù i pantaloni e mi ha bruciato…“. E’ la drammatica testimonianza di Regina raccontata da ‘Chi l’ha visto’ – e pubblicata su Facebook – in cui emergono le “violenze subìte dai vicini aguzzini per costringerla a prostituirsi. Qualcun altro ha avuto a che fare con loro?” si legge nel post.

Bruciature che venivano fatte sui glutei e sulla schiena della 28enne di Albano Laziale con un ferro da stiro rovente, viene raccontato nel video. E non solo: un giorno la inviano a comprare 9 ciambelle e, al ritorno, la obbligano a mangiarle. Ma Regina non ce la fa e viene colpita alla coscia con un coltello, calci e pugni e con un manganello da uno dei suoi tre aguzzini, tra cui anche la zia, arrestati poi dalla polizia lo scorso luglio.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background