Pec di Conte per rinunciare a concorso Sapienza 

Scritto da il 20 settembre 2018

Pec di Conte per rinunciare a concorso Sapienza

(FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 21/09/2018 20:53

Anche una posta elettronica certificata (PEC) per rinunciare al concorso alla Sapienza. Sulla vicenda del concorso a professore ordinario per il quale Giuseppe Conte aveva fatto richiesta prima di diventare premier, il presidente del Consiglio, secondo quanto si apprende, ricorda di averla ritirata anche al fine di evitare illazioni “che si sono spinte finanche a prefigurare dubbi sulla mia reale convinzione che questo governo abbia la possibilità di durare l’intera legislatura”. Il premier rileva, secondo fonti a lui vicine, che “sono state diffuse sul punto molte notizie inveritiere”.

“È stato persino affermato, da ultimo – viene sottolineato – che avrei rinunciato solo con la video-dichiarazione diffusa via internet, priva di valore legale, quando invece ho inviato lo stesso giorno anche una comunicazione di rinuncia via pec alla segreteria amministrativa del concorso. Ora si menziona una procedura arbitrale che sarebbe all’origine di un mio presunto conflitto di interessi con un componente della commissione di concorso”.

“Questa procedura arbitrale – è la ricostruzione del premier – avviata nel giugno 2017, ben prima del bando di concorso che risale al gennaio 2018 e ben prima della ancor successiva nomina dei componenti della commissione di concorso, ha visto me nella parte di Presidente del Collegio arbitrale e il prof. Enrico del Prato nella parte di componente del medesimo Collegio arbitrale. Insomma entrambi eravamo dalla medesima parte: ‘giudici’ della controversia”.

“Se poi si vuole alludere al fatto che vi fosse una pregressa conoscenza tra partecipante al concorso e commissario dello stesso, questo vale anche per i rapporti tra me e gli altri commissari di concorso, ma vale anche per gli altri partecipanti al concorso: ci conosciamo tutti da anni -sottolinea Conte – perché siamo tutti professori ordinari da molti anni, ci incontriamo spesso nei convegni e spesso ci ritroviamo coinvolti in iniziative scientifiche comuni. Per completezza aggiungo che alla presidenza della procedura arbitrale in oggetto ho rinunciato alcuni giorni prima di prestare giuramento come presidente del Consiglio“.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background