Lanciano, comprati Gratta e Vinci con i soldi della rapina 

Scritto da il 28 settembre 2018

Hanno tentato la sorte comprando alcuni ‘Gratta e Vinci‘. I 4 della violenta rapina avvenuta domenica scorsa in una villa a Lanciano, in provincia di Chieti, dopo aver prelevato soldi con il bancomat delle loro vittime, hanno comprato alcuni tagliandi che sono stati ritrovati nella Golf utilizzata per la fuga. Il particolare emerge dal video dei rilievi effettuati nell’auto diffuso dalla polizia scientifica.

Questa mattina nel carcere di Lanciano si è svolto l’interrogatorio dei tre romeni in stato di fermo. All’uscita del carcere l’avvocato dei tre giovani, Domenico Russo, ha rivelato che i tre nel corso dell’interrogatorio hanno ammesso le responsabilità della rapina alla villa dei coniugi Martelli specificando i ruoli e le responsabilità di ognuno e hanno indicato in altra persona il responsabile del taglio dell’orecchio della signora Niva Bazzan. Della banda faceva parte anche un 26enne che è stato arrestato due giorni fa a Caserta.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background