Tripletta Dybala, Juve schianta Young Boys  

Scritto da il 1 ottobre 2018

Tripletta Dybala, Juve schianta Young Boys

Paulo Dybala (AFP PHOTO)

Pubblicato il: 02/10/2018 20:50

Una tripletta di Paulo Dybala stende gli svizzeri dello Young Boys nella seconda giornata per il gruppo H di Champions League. Dopo aver piegato il Valencia in trasferta, la Juventus batte nettamente 3-0 lo Young Boys, che all’esordio aveva perso contro il Manchester United, dimostrando di saper solo vincere anche senza il fenomeno portoghese. Il tecnico della Juve per la sfida opta per 3-5-2, senza Ronaldo squalificato, e in attacco schiera Dybala che lo ripaga con gli interessi con tre belle reti, e Mandzukic, mentre Cuadrado e Alex Sandro esterni. In mezzo al campo Bernardeschi, Pjanic e Matuidi. In difesa Barzagli, Bonucci e Benatia.

La Juve parte subito forte e bastano appena 5 minuti al numero 10 argentino per sbloccare l’incontro. Lancio profondo di Bonucci, con Dybala che in area apre il piatto e insacca al volo di sinistro. I padroni di casa rischiano poi all’11’ quando Sulejmani anticipa Szczesny in uscita, ma si defila e crossa ma la difesa rimedia. La squadra di Allegri continua a spingere e sfiora il gol prima con un tiro di Bernardeschi e poi con una conclusione di Dybala che raddoppia al 33′ del primo tempo: conclusione dal limite di Matuidi, il portiere respinge corto e Dybala è il più lesto a mettere dentro il pallone del 2-0.

Ad inizio ripresa ancora Dybala pericoloso, al 3′ l’argentino colpisce il palo: ancora una bella azione di Bernardeschi con assist al numero 10 che colpisce il legno e poi riprende il pallone e tira dal fondo ma il portiere para. Un minuto dopo Von Bergen stende in area Dybala ma per l’arbitro non c’è nulla. Il tris arriva poco dopo, con la Juve padrona del campo. Al 24′ azione insistita, tutta di prima, palla alla fine filtra in area per Cuadrado che tocca per Dybala che in scivolata mette ancora in rete.

Poi girandola di cambi con Allegri che dopo aver sostituito ad inizio ripresa Matuidi con Emre Can, inserisce prima Khedira per Pjanic e poi Kean per Mandzukic. Al 34′ lo Young Boys resta anche in dieci per l’espulsione di Camara per doppio giallo per una manata a Dybala e nel finale ancora Juve pericolosa prima con Khedira e poi con Kean ma il risultato non cambia e i bianconeri possono festeggiare l’ennesimo successo di questo inizio di stagione.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background