Musica: dalle fiabe alla realtà i Blùmia debuttano con ‘Wild Type’  

Scritto da il 3 ottobre 2018

Dalle fiabe alla realtà i Blùmia debuttano con 'Wild Type'

Pubblicato il: 04/10/2018 20:03

Dalle fiabe alle sfere interiori nel racconto del presente: è ‘Wild Type’, album di debutto dei Blùmia, il duo composto da Azzurra Buccoliero e Cristiano Meleleo.Un disco profondamente influenzato dall’immaginario delle fiabe di Hans Christian Andersen. Dieci brani in ognuno dei quali vengono rappresentati aspetti dell’umana personalità. Una campionario degli incubi più ricorrenti dei nostri tempi come in ‘Horror Dream’, in cui una sorta di ‘Alice nel paese delle meraviglie’ fugge da un Coniglio Malefico che sta a rappresentare la dipendenza dalle droghe (di tutti i tipi), o come in ‘Hadolf Hipster’ che mette a fuoco le modalità con cui il rigurgito razzista può essere dissimulato.

C’è anche spazio per messaggi positivi. E’ il caso di ‘Life’s Trains’, un esplicito richiamo al risveglio delle menti troppo spesso intorpidite raccontato in un videoclip delicato e potente dove gli attori Ilaria Rossi e Stefano Moretti sono diretti da Elisa Santandrea.

Mentre ‘La scelta di Lola’ è un vero inno alla autodeterminazione. La track list continua con ‘La sicurezza dell’amore’, che si riesce ad ottenere solo se prima si riesce ad amare sé stessi; ‘Lupo della steppa’, un viaggio attraverso i suoi occhi, quelli del subconscio; ‘My Street’, il frame di una giornata ‘no’, passata in un auto mentre la pioggia fonde colori e e persone; ‘Nature’s Light’, madre terra che tenta di parlarci. E ancora altri due brani. ‘Salvati’: tutti i padri del mondo dovrebbero tornare dalla loro Penelope e mettere da parte il proprio ego e regalare alla propria famiglia un po d’amore. E ‘Unconscious World’, una critica verso la società dei media ossessionata dall’ estetica e dai falsi bisogni.

Quanto all’aspetto specificamente musicale ‘Wild Type’ rappresenta un passo avanti nella definizione del suono e nel rafforzamento della cifra identitaria del duo pugliese. I ‘Blùmia’ nascono quasi per caso, in una sera di marzo del 2015 davanti a una birra, dal desiderio di due ragazzi, Azzurra Buccoliero e Cristiano Meleleo che da anni, non respirano altro che musica. Lei, classe 85’, autrice, compositrice, con anni di live alle spalle, concorsi canori per la regione e non, studio del Sax contralto. Lui, classe 86’, batterista, compositore, arrangiatore, polistrumentista. Lei con la mente soul e il cuore Blues. Lui alternative nel cuore, elektro nel sangue.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background