Studenti raccontano a Scuolazoo il degrado  

Scritto da il 3 ottobre 2018

Studenti raccontano a Scuolazoo il degrado

(Fotogramma)

Pubblicato il: 04/10/2018 13:19

A pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico si sono già verificati i primi casi di strutture scolastiche pericolanti e inagibili. Gli studenti campani di Teano hanno scritto a ScuolaZoo, la community online di studenti più grande d’Italia, per denunciare il cedimento del controsoffitto di un’aula, durate la lezione. Gli studenti romani del Giulio Cesare, invece, dopo il crollo di un cornicione, hanno deciso di non entrare a scuola in segno di protesta. ScuolaZoo ha raccontato entrambe le storie attraverso le testimonianze dirette degli studenti nella rubrica dedicata #ScuoleAPezzi.

Gli studenti dell’Istituto comprensivo Laurenza di Teano in provincia di Caserta, hanno scritto a ScuolaZoo, attraverso Instagram, il social preferito della loro generazione. Spaventati e preoccupati hanno raccontato che durante una lezione, il controsoffitto di un’aula è crollato in testa agli studenti. Al ritorno dalla pausa estiva i ragazzi erano rientrati in una scuola che presentava già una serie di aree chiuse, perché pericolanti. Fra queste la palestra, ragione per la quale facevano lezione di educazione fisica in classe.

Anche gli studenti del liceo Giulio Cesare di Roma si sono attivati e hanno voluto far sentire la loro voce: “La scuola cede, ma noi no!” recitava lo striscione degli studenti che, lo scorso giovedì, hanno protestato davanti scuola e si sono rifiutati di entrare in classe in seguito al crollo di un cornicione esterno su un’area adibita al parcheggio dei motorini. ScuolaZoo ha raccontato l’accaduto su #ScuoleAPezzi attraverso la testimonianza di una studentessa presente al momento del crollo.

Il Laurenza di Teano è stato interamente dichiarato inagibile e al Giulio Cesare un’area è chiusa per manutenzione. In entrambe i casi, fortunatamente, non ci sono stati feriti, ma sembrerebbe che si debba sempre rischiare una tragedia per far sì che i problemi strutturali delle scuole vengano presi seriamente in considerazione e concretamente affrontati.

La Scuola dovrebbe essere la casa degli studenti, un luogo sicuro dove esprimersi, crescere e imparare in totale sicurezza. A pochi giorni dall’inizio di scuola, ScuolaZoo condusse un sondaggio per il quale il 57% degli studenti Italiani sperava di tornare a scuola e di trovare delle strutture scolastiche sicure e funzionati: purtroppo non è stato così.

ScuolaZoo, da sempre al fianco degli studenti, ha aperto la rubrica #ScuoleAPezzi, proprio per denunciare tutti i casi di edilizia scolastica fatiscente che minacciano la sicurezza degli studenti italiani, per un’azione dal basso che guarda al benessere delle nuove generazioni. ScuolaZoo è il media brand degli studenti italiani con 3 milioni di utenti al mese. Nata nel 2007 da un’idea di Paolo De Nadai e Francesco Nazari Fusetti per contrastare gli episodi di mala istruzione, ScuolaZoo è oggi una testata giornalistica che informa gli studenti con il loro linguaggio e senza filtri. ScuolaZoo è anche il terzo diario scolastico più venduto d’Italia e il primo network nazionale di Rappresentanti d’Istituto che collabora per una scuola migliore con e per gli studenti. ScuolaZoo è una società di OneDay Group, che mette le nuove Generazioni al centro.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background