Immobile stende la Viola  

Scritto da il 6 ottobre 2018

Immobile stende la Viola

(Afp)

Pubblicato il: 07/10/2018 17:14

La Lazio trova il riscatto in campionato dopo il ko nel derby e la batosta di Europa League. La squadra di Inzaghi si impone 1-0 sulla Fiorentina grazie ad un gol di Immobile e non perde contatto dalla zona Champions. Con questo successo i biancocelesti salgono a 15 punti al terzo posto momentaneo. All’Olimpico la Fiorentina è stata però un cliente molto complicato. Rispetto alla debacle di Francoforte Simone Inzaghi torna a schierare titolari Strakosha, Radu, Marusic e Lulic. In avanti Caicedo viene preferito a Luis Alberto per affiancare Immobile. Pioli invece si affida alla formazione tipo con Gerson a centrocampo e Pjaca esterno di sinistra nel tridente offensivo.

Al 2′ Lazio subito pericolosa con Parolo che calcia dal limite e sfiora il palo alla sinistra di Lafont. La gara è aperta e al 5′ occasione per la Fiorentina: Gerson serve Pjaca a centro area ma la conclusione del croato viene murata dalla difesa della Lazio. Inzaghi ha affiancato Caicedo ad Immobile dall’inizio e l’attaccante si rende più volte pericoloso. Al 18′ Caicedo arriva alla conclusione, ma è pronta la risposta di Lafont anche se viene rilevata la posizione di fuorigioco dell’attaccante laziale. Poco dopo Marusic pennella un cross dalla destra ancora per Caicedo che stacca bene di testa ma non inquadra la porta.

Al 27′ è clamorosa l’occasione da gol per la Fiorentina: Wallace sbaglia incredibilmente l’appoggio per Strakosha, che è poi bravo a chiudere la porta a Benassi che si mangia un gol clamoroso dall’interno dell’area. Passata la paura la squadra di Inzaghi passa in vantaggio: al 37′ su calcio d’angolo, Radu fa sponda di testa e Immobile appostato sul secondo palo trova la deviazione vincente di esterno destro. Nel finale di primo tempo una punizione di Lucas Leiva non viene trattenuta da Lafont ma Caicedo non riesce a ribadire in rete. Al 44′ la Fiorentina chiede il rigore. Cross di Gerson per Simeone con l’argentino che termina a terra dopo un contatto con Acerbi, ma Orsato lascia correre. Protesta la Fiorentina. Orsato dice di essere sicuro della sua decisione, non interviene il Var, ma ci sono molti dubbi sull’entrata di Acerbi che sembra aver colpito Simeone.

All’11 della ripresa nuova occasione per la squadra di Pioli: grande azione di Chiesa sulla sinistra e palla arretrata per Biraghi che calcia bene ma centralmente e Strakosha è pronto a deviare. Subito dopo ancora un’azione della Fiorentina con Chiesa protagonista, arriva al tiro da fuori Milenkovic ma la palla termina alta. La Lazio prova a gestire il possesso palla per addormentare il ritmo con la Fiorentina che non riesce a sfondare. Nel finale i viola provano il tutto per tutto e si rendono pericolosi con Chiesa e Simeone. Al 41′ l’argentino serve Sottil, da poco entrato, in area, ma la conclusione del giovane esterno viene ribattuta dalla difesa laziale. Poi Correa ci prova con il tiro da fuori, ma vola a deviare in corner Lafont. All’ultimo minuto ancora viola vicina al pareggio: Edimilson mette un’ottima palla in mezzo, Acerbi anticipa Simeone che era pronto ad appoggiare in rete da pochi passi. L’assedio finale viola non porta frutti e la squadra di Pioli rimedia un altro ko esterno.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background