L’inganno nella cornice, così Banksy boicotta l’asta  

Scritto da il 6 ottobre 2018

L'inganno nella cornice, così Banksy boicotta l'asta

(Instagram /Banksy)

Pubblicato il: 07/10/2018 09:02

“Anche l’urgenza di distruggere è un’urgenza creativa”. Banksy cita Picasso per raccontare in un video il meccanismo dietro l’autodistruzione dell’opera ‘Bambina con il palloncino’, avvenuta subito dopo essere stata venduta per un milione di sterline all’asta da Sotheby’s.

L’artista ha infatti pubblicato su Instagram il filmato che documenta il montaggio di un trita-documenti nella cornice del quadro: “Qualche anno fa – spiega una didascalia che accompagna il breve filmato dell’assemblaggio del meccanismo e dei suoi successivi ‘effetti’ sul dipinto – ho segretamente installato un trita-documenti dentro un dipinto nel caso fosse mai finito all’asta”. E così è stato: pochi istanti dopo la vendita, la tela contenuta nella cornice ha infatti iniziato a scorrere verso il basso riducendo il tutto a strisce, sotto lo sguardo stupito dei presenti. Le immagini dell’evento sono state riprese da un telefonino all’interno della casa d’aste, ed è con ogni probabilità che ad azionare il meccanismo sia stato lo stesso misterioso artista, confuso fra la folla.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background