A ‘Fa’ la cosa giusta’ nuove idee green  

Scritto da il 9 ottobre 2018

A 'Fa' la cosa giusta' nuove idee green

Pubblicato il: 10/10/2018 13:12

Cannucce che si mangiano e non si buttano, microalghe super nutrienti e dal basso impatto ambientale, pellet per stufe e caldaie fatte con i fondi di caffè. E dall’Umbria: aziende agroalimentari di montagna che hanno deciso di non abbandonare i luoghi del terremoto, un’edicola che ha rilanciato un quartiere, il primo kit per autocostriuirsi una borsa ecologica, ma anche un app per fare la spesa e un’altra per recuperare cibi in scadenza.

Sono tante e arrivano da tutto il Paese, le 250 realtà presenti a Fa’ la cosa giusta! Umbria, la mostra mercato dedicata al benessere e agli stili di vita sostenibili in programma dal 12 al 14 ottobre all’Umbriafiere di Bastia.

E poi tante prelibatezze e novità della filiera agricola regionale, come l’hot dog di pesce del Trasimeno e il Cicotto di Grutti preparato con gli scarti del maiale da sole tre aziende nel borgo di Gualdo Cattaneo.

L’evento, organizzato da Fair Lab e associazione Il Colibrì in collaborazione con Terre di mezzo Editore e Umbriafiere, con il patrocinio e il sostegno della Regione Umbria, con il patrocinio del Comune di Bastia, ha l’obiettivo di diffondere buone pratiche di consumo e produzione.

Main sponsor: Novamont, MATER-BI e Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo. Sponsor: Aiab Umbria, Cittadinanzattiva, Vus – Valle Umbra Servizi.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background