Condono fiscale, si pagherà il 20%  

Scritto da il 16 ottobre 2018

Condono fiscale, si pagherà il 20%

(Fotogramma/Ipa)

Pubblicato il: 17/10/2018 08:43

Usufruire di un condono delle somme non dichiarate pagando il 20% delle tasse da versare. E’ quanto prevede il decreto fiscale collegato alla manovra approvato lunedì scorso dal consiglio dei ministri che, dopo un lungo braccio di ferro tra i partiti di maggioranza, introduce la cosiddetta ‘pace fiscale’. Si tratta di una sorta di piccolo condono dei debiti aperti con il fisco concesso fino ad un massimo di 100 mila euro.

In particolare il nuovo provvedimento licenziato dal governo Conte stabilisce un’aliquota al 20% per sanare il pregresso riservata solo a coloro che hanno presentato la dichiarazione dei redditi. E’ inoltre prevista l’opzione di dichiarazione integrativa potendo far emergere fino ad un massimo del 30% in più rispetto alle somme già dichiarate e comunque con un tetto di 100mila euro annuali.

In caso di un contenzioso legale con il fisco, invece, i contribuenti potranno sanare la loro posizione pagando il 20% del non dichiarato in 5 anni in caso di vittoria al secondo grado, senza pagare sanzioni e interessi. Niente sconti per gli evasori, per i quali, ha assicurato il vicepremier Luigi Di Maio, “ci sarà la galera”. Ore contate, insomma, per i furbetti, verso i quali è in arrivo un inasprimento delle sanzioni tramite una norma ad hoc.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background