Kashoggi a pezzi in un borsone  

Scritto da il 21 ottobre 2018

Kashoggi a pezzi in un borsone

AFP)

Pubblicato il: 22/10/2018 11:28

Le autorità turche ritengono che il cadavere del giornalista sauditaJamal Khashoggi, fatto a pezzi, sia stato trasportato fuori dalla Turchia da una delle guardie del corpo del principe ereditario Mohammed bin Salman, Maher Abdulaziz Mutrib. E’ quanto scrive il portale Middle East Eye citando proprie fonti turche, secondo le quali Mutrib avrebbe portato con sé il corpo del giornalista smembrato in una grande borsa. Mutrib, che ha accompagnato spesso Mohammed bin Salman nei suoi viaggi all’estero, ha lasciato la Turchia il 2 ottobre, giorno della morte di Khashoggi, partendo alle 18 e 20 a bordo di un jet privato.

I suoi bagagli, spiegano le fonti, non hanno passato il check in in quanto Mutrib, che ha un passaporto diplomatico, ha attraversato la sala Vip dell’aeroporto internazionale Ataturk di Istanbul. I controlli non sono stati effettuati neanche sull’aereo in quanto il velivolo è partito prima della denuncia della scomparsa di Khashoggi.

Ieri il ministro degli Esteri saudita, Abdel al-Jubeir, ha sostenuto che Riad non è a conoscenza di dove sia stato portato il cadavere di Khashoggi. Secondo il capo della diplomazia saudita, il corpo del giornalista sarebbe stato avvolto in un tappeto e consegnato a un ”collaboratore locale”. Una fonte turca ha invece detto a Middle East Eye che il cadavere dell’editorialista del Washington Post sarebbe stato tagliato in 15 pezzi dagli stessi sauditi dopo essere stato torturato e ucciso.

Le fonti turche hanno spiegato al portale arabo che ora i sauditi stanno cercando di trovare il modo di spiegare perché Mutrib facesse parte della squadra dei 15 uomini implicati nell’omicidio di Khashoggi. “Stanno affermando che (il vice capo dell’intelligence Ahmed, ndr) Assiri ha chiesto a (consigliere di Mohammed bin Salman, ndr) Qahtani i nomi di persone che conoscevano Khashoggi e che potevano persuaderlo a tornare (in Arabia Saudita, ndr). Qahtani ha suggerito Mutrib perché avevano lavorato insieme a Londra”, ha detto la fonte.

Domani, durante un incontro con i deputati dell’Akp, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan svelerà i dettagli dell’indagine sull’omicidio. ”Vogliamo giustizia e per questo sveleremo la nuda verità. Questo non è un caso comune. Farò dichiarazioni a proposito domani nell’incontro del gruppo parlamentare dell’Akp. Il caso sarà svelato completamente”, ha dichiarato il presidente turco durante la cerimonia per inaugurare la seconda linea della metro Uskudar – Cekmekoy a Istanbul.

Nel frattempo Mohammad bin Salman ha telefonato al figlio di Jamal Khashoggi, Salah, questa mattina. Lo ha annunciato l’agenzia di stampa saudita Spa, spiegando che Mbs (acronimo con cui il principe è noto in Occidente) ha voluto esprimere le sue condoglianze per la morte del giornalista. Anche re Salman ha espresso le sue condoglianze pubblicamente mentre cresce la pressione della comunità internazionale sul Regno, che ha ammesso che l’editorialista del Washington Post è stato ucciso all’interno del consolato in circostanze ancora da chiarire.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background