Allarme bomba a New York, evacuato il Time Warner Center 

Scritto da il 23 ottobre 2018

Allarme bomba a New York, evacuato il Time Warner Center

Immagine di repertorio (Fotogramma/Ipa)

Pubblicato il: 24/10/2018 15:57

Sale la paura a New York. Dopo l’ordigno esplosivo scoperto lunedì nell’abitazione del miliardario e filantropo ungherese George Soros oggi pomeriggio è stato evacuato il Time Warner Center, l’edificio che ospita gli uffici della Cnn, dopo il ritrovamento di un dispositivo sospetto. Inoltre, altri pacchi bomba sono stati indirizzati all’ex segretario di Stato Hillary Clinton e a Barack Obama.

Fonti della polizia, citate dalla Cnn, riferiscono che il pacco arrivato nella sala di smistamento della posta del Time Warner center conteneva un tubo e dei fili elettrici. Secondo quanto riferiscono fonti della polizia alla Cnn, “c’è il forte sospetto” che dietro i due pacchi bomba inviati a Obama e Hillary Clinton ci sia la stessa mano che lunedì ha inviato un pacco simile a Soros. Anche l’ufficio newyorchese dell’emittente all news sembra essere stato oggetto di un attacco simile, spingendo i responsabili della sicurezza a ordinare l’evacuazione dello stabile.

La sirena d’allarme per l’evacuazione della sede della Cnn è scattata mentre i due giornalisti Poppy Harlow e Jim Sciutto stavano riferendo in diretta le notizie sugli ordigni inviati a Obama e Hillary Clinton. La trasmissione è stata interrotta e poco dopo Sciutto, uscito dall’edificio come tutti gli altri, ha condiviso su Twitter un’immagine esterna della sede della Cnn con l’arrivo degli artificieri. L’evacuazione ha riguardato l’intero palazzo, con tutti gli uffici della Warner Media, mentre la polizia ha circondato la zona, allontanando i passanti.

Il pacco destinato a Obama è stato intercettato a Washington, mentre quello inviato alla Clinton recava l’indirizzo dell’abitazione di Westchetser, nei pressi di New York, dove l’ex candidata democratica alla presidenza risiede con il marito Bill. Né Obama né Hillary Clinton hanno mai rischiato di aprire i pacchi bomba, che sono stati intercettati dai servizi di sicurezza durante i controlli. Secondo quanto afferma un comunicato del Secret Service, il corpo che assicura la protezione dei presidenti e le più alte cariche americane, un primo pacco è stato trovato ieri sera a New York dall’agente che controlla la posta di Hillary Clinton, mentre il pacco indirizzato a Obama a Washington è stato rinvenuto questa mattina presto.

“I pacchi sono stati immediatamente identificati come potenziali ordigni esplosivi durante le procedure di routine di esame della posta e sono stati trattati di conseguenza- spiega il Secret Service – le personalità protette non hanno ricevuto i pacchi né vi è stato il rischio che potessero riceverli”.

Smentita inoltre la notizia del sospetto pacco bomba indirizzato alla Casa Bianca. Un portavoce ha confermato che i pacchi intercettati dal Secret Service sono stati solamente due, quello indirizzato a Obama e quello indirizzato a Hillary Clinton. In un primo momento, la Cnn aveva riferito che un pacco sospetto indirizzato alla Casa Bianca era stato intercettato in una base militare dove viene esaminata la corrispondenza diretta al 1600 di Pennsylvania Avenue.

Sulla vicenda è intervenuta la Casa Biancache ha condannato “i tentativi di attacchi violenti compiuti recentemente” contro gli ex presidenti Bill Clinton e Barack Obama, l’ex segretario di Stato Hillary Clinton e altri personaggi pubblici. “Questi atti di terrorismo sono spregevoli e chiunque ne sia responsabile sarà portato con severità davanti alla giustizia”, ha detto la portavoce Sarah Sanders. Il Secret Service degli Stati Uniti e altre agenzie di polizia, ha aggiunto, “stanno indagando e intraprenderanno le azioni adeguate per proteggere chiunque sia minacciato da questi vigliacchi”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background