Viotti (Pd): “Italia non ha ministro che si occupi di bilancio Ue”  

Scritto da il 24 ottobre 2018

L’Italia non ha un ministro che si occupi del bilancio Ue, né di quello annuale né di quello pluriennale, denuncia a Strasburgo l’europarlamentare del Pd Daniele Viotti, relatore sul bilancio per l’Aula, che spiega, mentre stanno per partire i negoziati interistituzionali tra Parlamento e Consiglio sul bilancio dell’anno venturo, di non sapere con chi parlare nel governo del nostro Paese, mentre sa perfettamente a chi rivolgersi per tutti gli altri 26 Stati membri. Per l’Italia, che è un contributore netto al bilancio Ue ma riceve anche molti fondi, quella del bilancio Ue è una partita molto importante (il bilancio annuale dell’Ue si aggira sui 160 mld di euro).


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background