Rapallo devastata  

Scritto da il 29 ottobre 2018

IGNORA

(Fermo immagine dal video postato dal sindaco di Rapallo Bagnasco)

Pubblicato il: 30/10/2018 10:10

E’ uno scenario apocalittico quello di Rapallo dove la furia del mare, con onde fino a 4 metri, ha distrutto il porto danneggiando molti yacht ormeggiati. “La situazione è veramente terribile“, scrive su Twitter il sindaco della cittadina ligure Carlo Bagnasco che, in un altro post, aggiunge: “Un disastro per la città: la violenza del mare e del vento non ha dato scampo al porto Carlo Riva ed al lungomare. Stiamo facendo il punto della situazione per capire come risolvere al più presto…”. Su Facebook il primo cittadino mostra in un video i danni provocati dal maltempo e parla di “danni senza precedenti“. La pulizia per quanto è possibile è già partita, “per una messa in sicurezza di tutta l’area dove, per motivi di sicurezza, ora possono entrare solo le persone autorizzate,”.

Maltempo killer, 9 morti

Nella notte una ventina di diportisti sono rimasti intrappolati per ore lungo la banchina della diga Est, parzialmente crollata. I vigili del fuoco sono intervenuti con sommozzatori e in appoggio la squadra di Rapallo e 2 squadre di soccorso acquatico Sa, per recuperare e mettere in salvo il gruppo di persone. Queste erano in grave pericolo vista la mareggiata, inoltre assetate, affamate e alcune in stato di ipotermia. Le operazioni sono iniziate poco prima di mezzanotte e si sono svolte dal mare, grazie a un gommone messo a disposizione dal Circolo Nautico Rapallo. I sommozzatori hanno fatto la spola fra il molo e la banchina, issando a bordo del natante i pericolanti e portandoli poi al presidio sanitario allestito per l’occasione presso i locali del circolo nautico.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background