Rc auto, la manovra ribalta i prezzi  

Scritto da il 29 ottobre 2018

Rc auto, la manovra ribalta i prezzi

(Fotogramma)

Pubblicato il: 30/10/2018 12:26

Negli ultimi tre anni i premi assicurativi Rc auto sono in generale calati, soprattutto al Sud. Ora la manovra ipotizzata dal governo – con l’introduzione della tariffa unica nazionale – punta ad alleggerire ulteriormente i costi per gli automobilisti meridionali, con il rischio però di farli lievitare al Nord. Un completo ribaltamento rispetto alla situazione attuale, rimarca SosTariffe.it, che nell’ultimo osservatorio ha ipotizzato la variazione dei prezzi all’indomani della riforma allo studio.

L’indagine ha esaminato sei città d’Italia, tra quelle che subirebbero le maggiori variazioni rispetto ai prezzi attuali. Tre del Nord (Bolzano, Aosta e Cuneo) e tre del Sud (Reggio Calabria, Caserta e Napoli). Il Comune che risentirebbe di più della riforma è Bolzano, dove i prezzi salirebbero del circa il 40,21%, seguita da Aosta e Cuneo.

Se oggi il costo medio dell’Rc Auto – per un conducente tipo di 40 anni in prima classe di merito – nella città trentina si aggira intorno a 179 euro, in seguito all’introduzione della tariffa unica, schizzerebbe a 251. A seguire sul podio dei rincari c’è Aosta, con il 34, 48% in più: il prezzo medio salirebbe dai 179 attuali a 241 euro. Anche Cuneo registrerebbe aumenti del 31,83%, con il costo medio che da 190 schizzerebbe a 250 euro.

Con la tariffa unica, invece, le assicurazioni diverrebbero convenienti come non mai al Sud. Sul podio del risparmio troveremmo gli automobilisti napoletani, con prezzi in caduta verticale del 65,62% (se oggi spendono 343 euro l’anno, dopo la manovra ne consumerebbero solo 118 euro). A seguire i conducenti di Caserta che vedrebbero i prezzi scendere del 59,96%, da 303 euro di oggi a 121 del post riforma. Andrebbe bene anche a Reggio Calabria, con un calo dei costi del 54,54%: da 286 euro necessari in media oggi ai 130 dopo la riforma.

L’analisi di SosTariffe.it, – basata sui dati diffusi dal Sole24Ore.com e condotta sull’evoluzione dei prezzi Rc auto dal 2015 a oggi – svela che negli ultimi tre anni il costo medio dei premi assicurativi è sceso quasi ovunque, ma in particolare nelle aree Centro-Sud. I prezzi sono diminuiti fino al 38% circa, con un picco nella città di Napoli. Lievi rincari per chi è al volante di una monovolume, invece, nelle regioni centro-settentrionali.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background