Piazza Affari su con banche, frena Fca 

Scritto da il 30 ottobre 2018

Piazza Affari su con banche, frena Fca

Pubblicato il: 31/10/2018 10:11

Le Borse europee aprono in rialzo, sulla scia dei rimbalzi a Wall Street e in Asia. Tokyo chiude con un progresso del 2,16%, negli Usa il Dow Jones guadagna l’1,77% e il Nasdaq avanza dell’1,58%. In Europa maglia rosa per Parigi +1,68%, bene i listini di Londra +1,24% e Francoforte +1,14%.

A Milano il Ftse Mib guadagna lo 0,94% a 19.178 punti all’indomani della nuova lettera dell’Ue che chiede al governo di fornire “una relazione sui cosiddetti ‘fattori rilevanti’ che possano giustificare un andamento del rapporto debito/Pil con una riduzione meno marcata di quella richiesta”. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 302 punti base con un rendimento del 3,41%. A preoccupare gli investitori anche le stime del Pil italiano (invariato nel terzo trimestre per la prima volta dal 2014), che mostrano l’effetto del rallentamento economico, già visibile nel 2018, sul 2019: anno in cui il governo gialloverde gioca la sua partita sulla crescita.

A Piazza Affari in affanno il comparto auto, guadagna un punto percentuale il settore bancario. Miglior performance del listino principale per Stm che segna +3,53%, acquisti anche su Banco Bpm +2,77% e Cnh Industrial +2,76%. Rialzi di oltre i due punti per Mediobanca, Poste, Moncler e Leonardo. Sulla parità Banca Generali, in rosso invece Recordati -0,78% e Fca -3,45% all’indomani dei risultati del terzo trimestre, il primo dopo l’era Marchionne, che si chiude con un utile netto in calo a 564 milioni di euro e la conferma dei target 2018.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background