Il coraggio di Federico, morto per salvare la sorellina  

Scritto da il 4 novembre 2018

Il coraggio di Federico, morto per salvare la sorellina

La famiglia Giordano in una foto pubblicata sul profilo Facebook di Stefy e Peppe Giordano. Federico è l’ultimo da sinistra.

Pubblicato il: 05/11/2018 08:57

Erano sempre insieme, Federico e Rachele. Lui il fratello maggiore, lei la sorellina di appena un anno dalla quale era inseparabile. E’ morto cercando di portarla in salvo Federico Giordano, il 15enne che ha perso la vita nel villino di Casteldaccia assieme ad altri parenti.

Quando l’acqua è entrata con violenza sfondando gli infissi dell’abitazione che suo padre Giuseppe aveva affittato due anni fa, Federico non ha esitato a prendere la sorellina e sollevarla in alto. “La tengo io, papà”, ha detto a suo padre, provando a salvarle la vita. Ma non c’è stato nulla da fare. In pochi istanti l’acqua è arrivata sui tetti e Federico e Rachele sono stati risucchiati da quel fiume di fango assieme ad altre 7 persone, tra cui la loro mamma.

Il papà Giuseppe, che non si dà pace per quanto accaduto, è stato sbalzato vicino all’argine del fiume, riuscendo ad aggrapparsi a un albero. Lì è rimasto per due ore in attesa che arrivassero i soccorsi. “Gridavo con tutta la forza in corpo per chiedere aiuto per i miei familiari – ha raccontato ieri ai cronisti -. Ma ho perso tutto. Mia moglie e due figli. Sono un uomo disperato”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background