Processo Cerroni, tutti assolti  

Scritto da il 4 novembre 2018

Processo Cerroni, tutti assolti

(Fotogramma)

Pubblicato il: 05/11/2018 20:56

Assolti dal Tribunale di Roma tutti gli imputati al processo che vedeva imputati l’ex ‘ras’ delle discariche romane Manlio Cerroni, i suoi collaboratori Francesco Rando e Piero Giovi, l’ex presidente della Regione Lazio Bruno Landi, Giuseppe Sicignano, già supervisore delle attività operative svolte presso gli impianti di Cecchina, Luca Fegatelli, già dirigente dell’area rifiuti della Regione Lazio e per Raniero De Filippis, all’epoca dei fatti responsabile del Dipartimento del territorio della Regione Lazio. La decisione è arrivata dopo oltre otto ore di camera di consiglio.

Per l’ex patron di Malagrotta il pm Alberto Galanti lo scorso marzo aveva chiesto una condanna a 6 anni, 5 anni per Landi e per Rando, 4 anni per Sicignano, due per Fegatelli e De Filippis. Tutti erano accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti e frode in pubbliche accuse. Alcuni capi di imputazione sono stati respinti per intervenuta prescrizione mentre Giovi è stato assolto per non aver commesso il fatto.

Cerroni, scoppiando in lacrime alla lettura della sentenza, ha detto: “Non chiedevo un premio ma il castigo no, dopo tutto quello che ho fatto nella vita e per Roma che ho amato tanto. Quante volte ho detto ‘ditemi, che io la sistemo’. Continuerò a fare quello che ho sempre fatto, voglio morire lavorando”. “Io so come abbiamo fatto, questo Paese era Amatrice era nel ’44 e nel ’45 – ha aggiunto Cerroni difeso dall’avvocato Alessandro Diddi – Cerco solo di lavorare, produrre, fare bene perché questo Paese ne ha bisogno”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background