‘Bomba a orologeria’ su governo gialloverde  

Scritto da il 5 novembre 2018

'Bomba a orologeria' su governo gialloverde

(Fotogramma)

Pubblicato il: 06/11/2018 16:48

Il nodo prescrizione sembra ormai diventato una bomba a orologeria per il governo gialloverde. Per disinnescarla sono al lavoro da ieri i ‘pontieri’ della maggioranza per cercare di offrire ai leader Luigi Di Maio e Matteo Salvini quel compromesso che faccia rientrare l’allarme rosso scattato a palazzo Chigi in queste ore. Non c’è tempo da perdere. “In gioco c’è molto di più della norma sulla durata dai processi, c’è l’asse M5S-Lega“, spiega un big del Carroccio, messo già duramente alla prova dalla manovra economica.

La partita è complessa: il ddl anticorruzione (che contiene un’altra grana, ovvero le norme sulla trasparenza dei finanziamenti privati ai partiti con l’obbligo di trasparenza esteso alle Fondazioni), sponsorizzato dai Cinque stelle, è legato a doppio filo con le sorti del dl sicurezza fortemente voluto dai leghisti. E in mezzo, dicevamo, c’è la legge di bilancio. In attesa di un summit chiarificatore tra Giuseppe Conte e i vicepremier, grillini e leghisti prendono tempo, fanno melina in Commissione, alla Camera. Non a caso, la congiunta degli Affari costituzionali e Giustizia si ritroverà alle 20 nella sala del Mappamondo per dare il parere su tutti gli altri emendamenti, tranne quello ‘incriminato’ sulla prescrizione (e i collegati).

Un’altra mossa precisa, studiata, secondo Pd e Fi, per congelare tutto fino a domani pomeriggio, visto che una dead line c’è, ed è fissata alle 14, quando si inizierà a votare. M5S non ci sta e replica alle opposizioni. ”Non c’è nessun escamotage” per rinviare ogni decisione in attesa che ”vengano sciolti i nodi politici”, assicura Giulia Sarti, presidente pentastellata della commissione Giustizia, che si dice ottimista per la ricerca di un accordo tra Di Maio e Salvini: ”Semplicemente, dovendo fare una valutazione di più ampio respiro, servono più ore, per questo, stasera non daremo l’ammissibilità sull’emendamento per la prescrizione, ma non ci sarà alcun slittamento dell’approdo in Aula del ddl, previsto per lunedì 12”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background