Carabinieri accusati di stupro condannati da Tribunale militare  

Pubblicato da in data 5 Novembre 2018

Carabinieri accusati di stupro condannati da Tribunale militare

(Fotogramma)

Pubblicato il: 06/11/2018 15:13

Sei mesi di reclusione (pena sospesa) per il reato di violata consegna: è questa la sentenza emessa oggi dal gip del Tribunale militare di Roma nei confronti di Marco Camuffo, 44 anni, ex appuntato scelto dei carabinieri, e di Pietro Costa, 32 anni, ex carabiniere scelto, accusati dai magistrati della Procura di Firenze di aver abusato sessualmente di due studentesse americane la notte tra il 6 e il 7 settembre 2017, nel capoluogo toscano, dopo averle riaccompagnate a casa, in Borgo Santi Apostoli, con l’auto di servizio.

La condanna per violata consegna riguarda l’uso improprio dell’auto di servizio. I due ex carabinieri sono stati assolti dall’accusa di peculato militare perché secondo il giudice l’utilizzo dell’auto di servizio con cui erano di pattuglia è stato “temporaneo” e ha causato “un danno erariale di 3 euro”.

Marco Camuffo lo scorso 11 ottobre, al termine di un processo con rito abbreviato, è stato condannato dal gip del Tribunale ordinario di Firenze a 4 anni e 8 mesi. Pietro Costa, che non ha scelto il rito abbreviato, è stato rinviato a giudizio e il processo inizierà il 10 maggio 2019.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background