Foto ‘rubate’ da Facebook finiscono su siti porno  

Scritto da il 6 novembre 2018

Foto 'rubate' da Facebook finiscono su siti porno

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/11/2018 11:15

Sono oltre 100 le donne che in questi giorni hanno presentato denuncia alla Polizia postale di Firenze per segnalare che loro foto pubblicate sui profili social, in particolare su Facebook, sono state rubate e inserite in siti internet di contenuti pornografici. La notizia è stata data oggi da “Il Corriere Fiorentino” e “La Nazione”.

Nei giorni scorsi un’inchiesta della trasmissione televisiva “Le Iene” ha raccontato la storia di questi siti internet pornografici in cui vengono condivise immagini senza il consenso delle persone. Da quel momento tante ragazze hanno scoperto, grazie al passaparola, che loro foto sono finite su alcuni di questi siti. In tutte le foto il volto è visibile e molte di queste ragazze sono state identificate con nome, cognome, indirizzo di casa o del lavoro e qualche volta anche con il numero di telefono.

Molte delle denunce arrivate alla Polizia postale di Firenze sarebbero di ragazze amiche tra loro, fatto che fa supporre agli investigatori che probabilmente la persona che ha rubato le foto conosca tutte le ragazze, anche solo virtualmente. Un altro aspetto al vaglio degli investigatori è che alcune foto risultano rubate da profili chiusi, il che significa che chi ha fatto tutto questo è anche un abile conoscitore del mondo virtuale.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background