Salvini: “Sciacalli si rassegnino”  

Scritto da il 6 novembre 2018

Salvini rassicura: Governo non è a rischio

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/11/2018 10:22

Esecutivo in stallo sulla prescrizione, ma “il governo non è assolutamente a rischio”. A rassicurare gli elettori sulla tenuta della maggioranza giallo-verde è Matteo Salvini, diretto al Senato dove dalle 9.30 sono in corso le dichiarazioni di voto sul dl sicurezza, su cui ci sarà il voto di fiducia. L’esecutivo, assicura il leader del Carroccio, “manterrà uno per uno tutto gli impegni presi con gli Italiani, punto. Con buon senso e umiltà, si risolve tutto”. “La prescrizione? Io – aggiunge – sono abituato a rispettare gli impegni presi. Nel contratto di governo c’è la riforma della giustizia e la riforma prescrizione. L’unica cosa che non voglio è che ci siano processi eterni. La prescrizione va cambiata ma io voglio una giustizia che abbia tempi certi. Sono sicuro che troveremo una quadra”.

Sul provvedimento bandiera della Lega, le tensioni – a quanto si apprende – restano alte con l’alleato Cinque Stelle, che ha chiesto a Salvini di rispettare i patti sulla prescrizione, minacciando di mettersi di traverso sull’iter del decreto in votazione oggi, che dovrà poi tornare alla Camera. Sempre quanto si apprende, non c’è stato alcun vertice notturno, dopo gli annunci e le smentite che si sono registrate fino alla tarda serata di ieri. In tarda mattinata, il ministro dell’Interno, sarà al Viminale, dove presiederà il tavolo di coordinamento per il nuovo sistema di accoglienza per i richiedenti asilo, con conferenza stampa prevista per le 12. Il voto del Senato sul dl sicurezza, previsto introno alle 11.30, dovrebbe registrare anche la presenza del ministro dell’Interno, che lascerà poi il Senato, per gli impegni al Viminale.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background